CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Volley, Supercoppa: nulla da fare per la Sir Perugia, vince Modena al tiebreak

Perugia Pallavolo Sport

Volley, Supercoppa: nulla da fare per la Sir Perugia, vince Modena al tiebreak

Redazione sportiva
Condividi

«Azimut Modena - Sir Safety Conad Perugia» Finale Del Monte® SuperCoppa

Azimut Modena – Sir Safety Conad Perugia 3-2 (25-22; 19-25; 25-22; 24-26; 17-15)

AZIMUT MODENA: Orduna 2, Vettori 14, Le Roux 3, Holt 11, E. Ngapeth 20, Petric 19, Rossini (libero), Piano 7, Cook 1, Massari, S. Ngapeth. N.e.: Onwuelo, Salsi. All. Piazza, vice all. Tubertini.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Zaytsev 23, Birarelli 8, Podrascanin 14, Russell 18, Berger 14, Bari (libero), Tosi (libero), Mitic, Della Lunga. N.e.: Chernokozhev, Buti, Franceschini, Atanasijevic. All. Kovac, vice all Fontana.

Arbitri: Cipolla – Rapisarda

LE CIFREMODENA: 25 b.s., 7 ace, 49% ric. pos., 27% ric. prf., 45% att., 15 muri. PERUGIA: 18 b.s., 4 ace, 48% ric. pos., 27% ric. prf., 48% att., 15 muri.

MODENA – Stesso posto, stessi protagonisti, stesso finale. Non ce l’ha fatta la Sir Safety Conad Perugia a far sua la Supercoppa Italiana. Nel tempio amico del Pala Panini, ad alzare le braccia al cielo sono stati ancora i padroni di casa della Azimut Modena. Perugia c’è andata vicinissimo a conquistare il primo trofeo della stagione. Partita sempre combattuta, coi ragazzi di Kovac non hanno mai lasciato scappare i “canarini”. Serve il tiebreak per incoronare la nuova vincitrice.

Stessi sette di ieri per Kovac al via dopo l’inno di Mameli. Avvio subito spettacolare con Vettori che firma il 4-3 Modena. Break dei padroni di casa con il contrattacco di Petric (6-4). Due di Berger (attacco e muro) impattano ed il contrattacco di Zaytsev manda avanti Perugia (6-7). Torna avanti Modena con il muro di Holt (12-11) e poi contro break Sir con il muro di Berger (14-15). +3 Block Devils con il tocco vincente sotto rete di Birarelli (15-18),ma due invasioni di fila riportano le squadre a contatto (17-18). Avanti Modena dopo i punti di Petric e Piano (23-22). Ace di Holt e due set point Modena (24-22). Chiude ancora Petric (25-22).

Si riparte con Russell a segno due volte, Zaytsev dirompente da seconda linea e Podrascanin che firma il muro del 3-6. Ancora Russell, attacco ed ace (4-8). Distanze invariate dopo il colpo vincente di De Cecco (10-14). La coppia Zaytsev-Russell consente a Perugia di allungare a +6 (10-16). Muro millimetrico di Birarelli e poi contrattacco di Zaytsev (12-20). Arrivano al set point i ragazzi di Kova con un gran colpo di Russell (17-24). Il muro di Petric accorcia (19-24). L’errore al servizio di Holt pareggia i conti (19-25).

Protagonisti in campo ed equilibrio iniziale con il muro di Podrascanin su Ngapeth (4-5). Si riscatta il martello francese (7-5). Il turno al servizio di Orduna provoca il break (9-5). Nuovo allungo gialloblu con Vettori (12-7). Russell sale in cattedra in attacco ed accorcia (13-11), ma ancora Ngapeth va a segno per il 15-11. Perugia non molla e, punto dopo punto, torna a contatto con il contrattacco di Zaytsev (20-19). Modena però trova il guizzo giusto con Piano a muro (23-20). Chiude Ngapeth (25-22).

Si riprende con lo Zar a segno con il maniout (2-4). Muro del Potke e poi invasione di Modena (3-7). Muro per De Cecco, maniout per Zaytsev e primo tempo nei tre metri per Podrascanin (4-11). Si ripete a muro il centrale serbo (6-14). Prova a rientrare Modena con Vettori al servizio e Piano a muro (10-14). Perugia non si scompone e con due di Zaytsev riprende slancio (14-20). Modena neanche e ricuce con Holt al servizio (19-22). I Block Devils si guadagnano due set point ma il muro di Orduna manda tutto ai vantaggi. La Sir tira fuori gli attributi nell’inferno del PalaPanini e Zaytsev con attacco e successivo muro rimanda ogni decisione al tie break (24-26).

Il quinto set è allucinante. I Block Devils scappano 3-8 con Podrascanin invalicabile a muro. Modena piazza un break incredibile con servizi al fulmicotone e ribalta tutto fino al 13-11. Perugia annulla un match point ed arriva a capovolgere 14-15 con l’ace di Zaytsev. Ma non basta perché Petric annulla, Modena si procura un ulteriore match point con il muro su Russell e poi chiude 17-15 con l’ace di Holt.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere