CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Volley, Sir Perugia avanti tutta contro Monza: lombardi domati con un netto 3-0 al Palabarton  

EVIDENZA Perugia Pallavolo Sport Extra Città

Volley, Sir Perugia avanti tutta contro Monza: lombardi domati con un netto 3-0 al Palabarton  

Redazione sportiva
Condividi

di Raffaello Agea

Perugia – Qualche ruggine tra le due squadre dopo i fatti della partita dei playoff della scorsa stagione c’era. L’appendice di quelle ruggini, o meglio delle conseguenze disciplinari che ne erano derivate, si era protratta anche a inizio stagione, quando Orduna non aveva potuto far parte del match di andata, dovendo scontare il primo dei quattro turni di squalifica inflittigli per quei fatti.

Stasera il palleggiatore argentino era della partita e certo il PalaBarton gli ha riservato una calorosa accoglienza … di fischi. Ma in casa Sir, fischi a parte, la voglia di confermare il buon momento e di allungare la striscia di vittorie consecutive, lasciandosi alle spalle l’altalenante prestazione infrasettimanale di Verona c’era.  

E quale occasione migliore se non quella di una partita adrenalinica, con l’ulteriore riscatto del match di inizio stagione in terra brianzola, chiuso da Perugia solo ai vantaggi del tie break. 

Operazione riuscita al meglio, con gli avversari sempre tenuti a bada autorevolmente.

 

Operazioni sotto controllo

C’è Russo in campo a formare la coppia di centrali per la Sir. Primo punto per Monza, con Lanza che spedisce il servizio in rete. Ricezione imprecisa dalla parte di Perugia nelle prime azioni, ma sui contrattacchi i padroni di casa si fanno sentire, con Leon che firma il 3 pari. Squadre ancora in parità (6 – 6), ma poi il sorvegliato speciale Kurek viene fermato a muro un paio di volte e sulla ricostruzione è Lanza a firmare il + 3 Sir (9 – 6). Lanza in formato speciale porta i suoi a + 4 con l’attacco in diagonale da zona 4 (11 – 7). Leon ritrova il servizio e dopo l’attacco vincente trova l’ace che vale il 15 – 13. Ace anche per Atanasijevic, che fa volare la Sir sul 21 a 15 e che festeggia i 400 aces messi a segno in superlega. De Cecco e soci murano tutto e il set è della Sir con l’attacco out di Kurek (25 – 18).

Nel secondo set primo consistente break Sir con l’attacco mani out di Lanza sulla parallela (6 – 3). Ed è ancora lo schiacciatore italiano ad andare a segno con il suo secondo ace, portando i suoi a + 4 (8 – 4). Monza non molla e dopo una lunga azione va a segno con Kurek, che piazza un chirurgico mani out (9 – 6). Lanza scatenato porta la Sir a + 5 (13 – 8) e il solco si allunga ancora con l’ace di Leon (14 – 8). Atanasijevic ci prende gusto dai nove metri e firma il suo ace n. 401 in Superlega (17 – 11). Coach Soli cambia la diagonale, facendo entrare la coppia Calligaro-Buchegger al posto di Orduna-Kuerk, ma la musica non cambia e Leon gioca quasi in sur place, siglando l’attacco del 20 – 11. Perugia accelera ancora, portandosi a quota 22, Monza ci prova ancora, portandosi a – 5 (22 – 17), ma prima il muro tetto di Podrascanin su Louati e poi l’attacco out di quest’ultimo consegnano il secondo parziale ai padroni di casa (25 – 17).

 

Reazione domata

Monza parte bene nel terzo set, portandosi sul 4 – 6, con Buchegger molto carico e pronto a sfruttare l’occasione del cambio con Kurek. Anche Dzavoronok non si tira indietro ed è suo l’attacco del nuovo + 2 (8 – 10). Ma poi la pipe di Lanza e il muro di capitan De Cecco riportano il punteggio in parità (10 – 10). Sorpasso Sir con il primo tempo out di Beretta (11 – 10). Break Perugia con il muro vincente di Podrascanin (14 – 11). Si riavvicina la squadra di Soli che non ci sta, riportandosi a – 1 con l’attacco in diagonale di Buchegger, poi pareggiando con il muro vincente sul primo tempo di Russo (17 – 17). Lanza insegue gli aceman di giornata, firmando il suo secondo personale, che vale il 19 – 17. Monza pareggia ancora (19 – 19), ma poi la sua ricezione abbondante consente lo slash che vale il 21 – 19. Sir a + 3 con il primo tempo di Podrascanin, ancora slash vincente di Leon e per i Block Devils ci sono 4 match point (24 – 20). Chiude il primo tempo vincente di Podrascanin (25 – 20).

 

Gli ingredienti giusti

A tratti si è rivista la Sir d’annata, quella buona ovviamente. Attenzione e concentrazione hanno prevalso contro un avversario da tenere sempre a distanza, che sa fare del clima rovente una sua prerogativa. Non sono bastati i cambi e i ricambi di Soli (Buchegger per Kurek, Galassi per Beretta e Sedlacek per Louati e viceversa). 

Perugia ha dimostrato di poter spingere quanto basta sull’acceleratore, o meglio di cercare di non strafare. Alla fine il risultato è stato un match a tratti esaltante, con gli ingredienti di Heynen a prendere la scena. Difesa, ancora difesa e contrattacco vincente e muro (8 in totale, con Russo e Podrascanin a quota 3 ciascuno). Con i tre messia segno oggi Atanasijevic festeggia per il traguardo degli aces raggiunto (402) e se la sua percentuale in attacco non è stata quella abituale, ci hanno pensato il solito Leon (55% e 11 centri in attacco) e un sempre più positivo Lanza, non solo autore di due vincenti dai nove metri e sempre incisivo in questo fondamentale, ma fondamentale il attacco con il 61% di efficienza e 13 punti totali.

Perugia può guardare con fiducia ai prossimi impegni, a partire dalla sfida da dentro o fuori che già mercoledì prossimo la vedrà opposta a Padova nella sfida da dentro o fuori che si disputerà al PalaBarton. 

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – VERO VOLLEY MONZA   3 – 0 (25 – 18, 25 – 17, 25 – 21) 

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 9, Podrascanin 8, Leon 14, Lanza 13, Colaci (libero), Russo 10, Zhukouski, That, Piccinelli. N.e.: Ricci, Plotnytskyi, Hoogendoorn, Biglino. All. Heynen, vice all Fontana.

VERO VOLLEY MONZA: Orduna, Dzavoronok 9, Louati 4, Yosifov 5, Galassi, Buchegger 5, Kurek 10, Galassi, Calligaro, Beretta 3, Goi (libero), Sedlacek. N.e.: Federici (libero), Ramirez Pita, Capelli.

All. Soli, vice all. Parisi.

Arbitri: Mauro Goitre – Stefano Cesare

I numeri – PERUGIA:  14 b.s., 7 ace, 44 % ric. pos., 11 % ric. prf., 51% att., 8 muri. MONZA:  12 b.s., 2 ace, 37% ric. pos., 12% ric. prf., 42% att., 4 muri.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere