CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Volley, serie A2/F: fa festa Orvieto, inciampa Perugia

Perugia Pallavolo Sport Narni Orvieto Amelia Città

Volley, serie A2/F: fa festa Orvieto, inciampa Perugia

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA – La Zambelli Orvieto davanti al pubblico del PalaPapini si esalta e manda in scena un grande spettacolo, battendo 3-0 Baronissi. La Bartoccini Perugia non riesce a conquistare la prima vittoria casalinga di campionato, perdendo per 3-0 contro Mondovì.

Zambelli Al fischio d’inizio le padrone di casa escono dai blocchi decise e con il turno di battuta di Santini, anche un ace, volano rapidamente sul 9-2. La grinta in campo è quella migliore e per le rivali è difficile riorganizzarsi contro un muro ben piazzato, neppure la temibile Mendaro Leyva è esente dal commettere errori (18-8). La marcia in più è l’attacco dove brilla Aricò (sei colpi vincenti) ed è proprio lei a firmare l’uno a zero. Invertiti i campi la situazione è simile, le campane hanno in campo Quarchioni, prova a sbloccare Aricò dalla linea dei nove metri ma il punteggio torna in asse (6-6). È La buona guardia di Rocchi in seconda linea a consentire di avere più contrattacchi e di allungare il passo (16-11). Le ospiti mostrano lacune in ricezione (subiranno cinque ace in questo frangente) e sul nuovo turno di battuta di Aricò perdono ulteriormente contatto (23-12). Inutile e tardivo il tentativo di reazione, è Grigolo a sancire il raddoppio. Partenza senza freni nel terzo periodo di gioco che vede le rupestri tentare la fuga abusando di Montani in primo tempo (6-1). Le baroniensi commettono spesso fallo d’invasione a rete mentre gira tutto bene alle ragazze del presidente Zambelli che volano in breve sul 12-4. Mischia le carte del mazzo coach Castillo inserendo in regia Baruffi ma l’impresa è disperata e Valpiani non ne sbaglia una (19-12). Kijakova forza in ogni fondamentale e riesce a ridurre leggermente il gap, Quarchioni trova colpi letali da zona-due e fa sentire il fiato sul collo (22-21). Le ultime azioni Orvieto le gioca con un po’ di pressione addosso, Montani interrompe il sortilegio ma Baronissi conquista anche una palla-set che però non chiude, il muro di Mio Bertolo torna a dare coraggio alle umbre che poi hanno otto palle-match consecutive ed è il muro di Aricò a far scorrere i titoli di coda.

Zambelli Orvieto-P2P Givova Baronissi 3-0 (25-13, 25-14, 33-31)

Orvieto: Aricò 18, Grigolo 14, Montani 11, Santini 6, Mio Bertolo 5, Valpiani 1, Rocchi (L1), Ciarrocchi, Ginanneschi, Venturi (L2). N.E. – Zonta, Muzi. All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.

Baronissi: Strobbe 7, Kijakova 5, Mendaro Leyva 5, Moneta 5, Avenia 2, Prestanti, Maggipinto (L), Quarchioni 9, Vujko 3, Ferrara, Baruffi. N.E. – Pedone, Gagliardi. All. Ivan Castillo e Teodoro Cicatelli.

Arbitro: Denis Serafin e Marco Laghi

Bartoccini Le perugine partono subito forte – il primo break si è chiuso per 8-5 – ma qualche errore arbitrale di troppo ha irrigidito il gioco delle padrone di casa che, per colpa della tensione, non sono riuscite a dare il meglio in campo. Ad approfittarne è stata la squadra del Mondovì che si è imposta per 21-25. Ad aprire l’incontro sono state Mazzini, Fiore, Lotti, Zuleta, Repice, Pascucci per la Bartoccini; Bici, Rivero, Tonello, Demichelis, Biganzoli e Camperi per le avversarie. Nel secondo è ancora alta la tensione e Mondovì conduce sempre seppur di misura. Coach Bovari prova a far ruotare la squadra facendo uscire Fiore, Mazzi e Pascucci ed entrare Puchaczewski, Rimoldi e Barbolini. Le magliette nere cercano il riaggancio ma un errore di ricezione finale regala alle avversarie il punto del set, chiuso per 19-25. Molto più combattuto il terzo parziale dove la Bartoccini parte bene imponendosi per 3-1 ma subito dopo le avversarie recuperano fino al 3-3 per poi portarsi avanti fino al 4-7. Repentina è la reazione delle perugine con la schiacciata di Fiore che accorcia le distanze (5-7) per poi segnare un ace su battuta portando la squadra a -1 (6-7). Subito dopo Replice prima e Barbolini e Lotti poi siglano il vantaggio sul punteggio del 10-9. Prosegue la scia positiva sempre con Fiore (che segna la doppia cifra personale) e con Zuleta, sul 12-10 per le padrone di casa coach Delmati chiama il time out. Break decisivo che fa tornare in campo le avversarie determinate: iniziano a macinare punti e passano in vantaggio. Esce Lotti ed entra Mancinelli che, insieme a Fiore e Barbolini, riportano il risultato sul 19-19 e tengono duro fino al 20-20. Poi, un errore della Bartoccini, porta le avversarie sul 20-21 e con un po’ di cinismo in più del Mondovì e nervosismo del Perugia la partita si chiude sul 21-25.

Bartoccini Gioiellerie Perugia – Lpm Bam Mondovì 0-3 (21-25, 19-25, 21-25)

Perugia: Lotti 7, Repice 6, Mazzini 1, Pascucci 4, Zuleta 6, Fiore 13, Giampietri (L), Puchaczewski 1, Rimoldi, Barbolini 3, Mancinelli 2. Non entrate: Kotlar, Santibacci. All.: Bovari. Vice: Panfili.

Mondovì: Camperi 1, Bici 21, Biganzoli 16, Tonello 5, Demichelis, Rivero 14, Agostino (L), Rebora 1, Costamagna. Non entrate: Mazzotti, Sciolla, Rolando. All.: Delmati. Vice: Basso.

Arbitri: Davide Morgillo ed Enrico Autuori.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere