CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Volley, serie A2/F: domenica amara per Perugia e Orvieto

Perugia Pallavolo Sport Narni Orvieto Amelia Città

Volley, serie A2/F: domenica amara per Perugia e Orvieto

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA – Escono sconfitte entrambe per 3-1 le squadre umbre impegnate nel campionato di serie A2 di volley femminile. Niente da fare per la Bartoccini contro Montecchio Maggiore, mentre Orvieto è capitolata al cospetto di Soverato.

Bartoccini La Bartoccini scende in campo con Mazzini, Pascucci, Repice, Zuleta, Lotti, Fiore e Giampietri libero mentre Montecchio con Bovo, Pamio, Giroldi, Kosareva, Marcolina, Brutti e Pericati come libero. Parte bene Perugia che poi viene riagganciata da Montecchio fino al 20 pari. Subito dopo Repice mette palla a terra e porta il punteggio sul 20-21. La Bartoccini prende poi il largo e su servizio di Repice, Brutti schiaccia fuori facendo chiudere il primo set sul 21-25. In questo parziale si registrano i primi 4 punti per Pascucci e Repice, 3 per Lotti e Fiore ed 1 per Zuleta.

Nel secondo set le squadre scendono in campo senza alcuna variazione da ambo le parti. I primi due punti vanno in appannaggio di Montecchio che poi sbaglia il servizio. La partita prosegue sempre punto a punto fino al punteggio di 11-7 quando coach Bovari chiama il time out. Si torna in campo con Montecchio sempre avanti e con la Bartoccini che fa uscire Mazzini e Fiore e fa entrare Rimoldi e Puchaczewski. Lotti, Zuleta e Pascucci cercano di accorciare le distanze ma sul 24-19 Brutti chiude con un muro vincente. Per la Bartoccini la migliore realizzatrice del set è stata Lotti con 5 punti.

Nel terzo set riparte bene Perugia che si porta in vantaggio fino al 5-9, quando chiama il time out Bertolini. Le padrone di casa accorciano le distanze con Brutti al servizio e con il pallonetto di Bovo che porta il punteggio sul 9 pari. Subito dopo è coach Bovari a chiamare il time out. Perugia ritorna in campo e si riporta in avanti grazie ai muri di Lotti e Zuleta prima e Repice poi (10-14). La Bartoccini continua la sua corsa fino al 17-21, quando le padrone di casa cercano di riagganciare portandosi sotto di poco. Lotti si impone con un diagonale stretto e con Zuleta il punteggio si porta sul 20-24 ma le Sorelle Ramonda non demordono, si portano in avanti e si aggiudicano il set per 27-25.

Il quarto set comincia come il secondo con le padrone di casa che partono bene, sfruttando anche il momento di sconforto delle perugine per aver perso il terzo set nonostante il vantaggio. Ma poco dopo le magliette nere reagiscono riportando il parziale sul 6 pari. Si continua punto su punto fino al 13-12. Poi le padrone di casa allungano le distanze fino al 21-16 quando coach Bovari chiama il time out. In questo frangente qualche errore di troppo delle magliette nere fa si che il punteggio arrivi al 23-16. La Bartoccini non demorde e recupera fino al 24-21 ma un’invasione a muro delle perugine chiude la partita sul 25-21.

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Bartoccini Gioiellerie Perugia 3-1 (21-25, 25-19, 27-25, 25-21)

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio: Giroldi 1, Kosareva 19, Bovo 7, Marcolina 9, Pamio 10, Brutti 9, Pericati (L), Lucchetti 3, Fiocco 2, Stocco. Non entrate: Fontana. All.: Bertolini.

Bartoccini Gioiellerie Perugia: Mazzini, Pascucci 16, Garcia Zuleta 10, Fiore 5, Lotti 20, Repice 12, Giampietri (L), Mancinelli 3, Kotlar 1, Rimoldi, Puchaczewski. Non entrate: Santibacci, Barbolini. All.: Bovari. Vice all.: Panfili.

Aribitri: Angelo Santoro e Antonio Licchetti

Orvieto Nel primo parziale c’è una fase di studio nella quale il punteggio non si sblocca (7-7), le padrone di casa riescono a ricevere bene e sfruttano la vena di Mc Mahon andare avanti (17-14), dalla parte opposta Valpiani si rifugia nella spalla calda di Aricò (subito dieci palle a terra), il vantaggio si assottiglia ma non tanto da evitare l’uno a zero. Al cambio di campo la prima parte è uguale alla precedente, l’equilibrio dura sino al 7-7, qui però sono le ospiti a piazzare l’allungo irresistibile con Mio Bertolo in buona evidenza (13-21), l’entusiasmo non consente repliche e le rupestri impattano. Nel terzo set le calabresi vanno subito avanti (5-2), è il margine che si rivelerà decisivo perché con una Gray impressionante (otto punti ed 80% offensivo) le umbre restano attardate e riescono a recuperare solo nel finale, ma senza potersi sottrarre dal due ad uno. Al quarto frangente è capitan Santini a pigiare sul pedale del gas facendo vedere che le energie ci sono ancora (9-12), la squadra locale si compatta attorno alle sue fuoriclasse Gray e Mc Mahon, sorpassa e va a vincere.

VOLLEY SOVERATO – ZAMBELLI ORVIETO  3-1 (25-23, 16-25, 25-23, 25-20)
SOVERATO: Gray 19, Mc Mahon 18, Bertone 7, Donà 7, Frigo 6, Pizzasegola 1, Caforio (L), Taborelli 2, Valli, Bacciottini. N.E. – Formenti, Millesimo. All. Leonardo Barbieri ed Amadio Daris.
ORVIETO: Aricò 28, Grigolo 12, Santini 11, Montani 10, Mio Bertolo 6, Valpiani, Rocchi (L1), Ciarrocchi, Muzi, Venturi (L2). N.E. – Zonta, Ginanneschi. All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.
Arbitri: Luca Grassia (RM) e Walter Stancati (CS).