CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Volley, la Sir respinge l’attacco di Trento al Palaevangelisti in gara 1 di semifinale scudetto

Perugia Pallavolo Sport Città

Volley, la Sir respinge l’attacco di Trento al Palaevangelisti in gara 1 di semifinale scudetto

Redazione sportiva
Condividi

durante «Sir Safety Conad Perugia - Diatec Trentino» GARA 1 Semifinale PlayOff Scudetto. Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai presso PalaEvangelisti Perugia IT, 29 marzo 2018. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2018-03-29/ND5_2594]

di Raffaello Agea 

Perugia – Anche negli eserciti migliori e più attrezzati, quando la quantità dell’attacco non funziona a dovere si sopperisce con la qualità e con la concretezza.

Certo, il Palevangelisti di stasera, seppur non gremitissimo, forse si aspettava una di quelle prestazioni con il punto esclamativo da parte della Sir. Una di quelle partite che servono per mettere in chiaro le cose fin dal primo momento. E magari si aspettava una partita con l’attacco alle stelle e con il coronamento di percentuali ben al di sopra della media dalla prima linea.     

Che l’attacco della Sir oggi non funzionasse a dovere, però, si era percepito fin dall’inizio. Non tanto per un (tutto sommato) accettabile 50% di squadra nel corso del primo parziale, quanto per il modesto 17% di Atanasijevic, che certo ha abituato il pubblico a ben altro.

Alzano la percentuale gli altri, ma la vera chiave di lettura del primo game sta nel servizio, con ben 5 aces messi a segno dai Block Devils, soprattutto nei  momenti decisivi. Ed è proprio nel finale del set che l’opposto serbo mette a segno un servizio vincente che consente a Perugia di riportarsi avanti, oltre all’attacco vincente che porta i suoi al set point. Come dire: la qualità nel momento del maggior bisogno. C’è anche un “contrappasso” nel primo frangente, perché Trento non confeziona nessun ace, mentre è proprio un errore di Vettori dai nove metri a portare in vantaggio Perugia nel conto dei parziali (25 – 23).

Nel secondo set la Sir non scende in campo, perché il 33% in attacco, con Atanasijevic che cala ancora (12%) rappresentano solo un’immagine sfocata della squadra di Bernardi. Una squadra che non incide al servizio e che consente all’attacco di Trento di salire in cattedra, completando l’opera con quattro muri vincenti. Gli uomini di Lorenzetti allungano in modo più che consistente fino ad arrivare a + 7 (18 – 11), riuscendo a mantenere il vantaggio in modo abbastanza agevole.

Bernardi, che pensa già al set successivo, richiama in panchina un Atanasijevic indispettito dai numerosi errori dalla prima linea e concede un po’ di riposo a Berger, facendo entrare al loro posto Andric e Russell. L’opposto croato e l’americano (quest’ultimo ancora alle prese con il problema ad un quadricipite femorale che l’affligge da tempo) ci provano, ma il tentativo sembra più destinato a creare una linea di collegamento con il set successivo, piuttosto che all’improbabile conquista di quello in corso.

Con la situazione dei parziali in parità tutto potrebbe succedere, perché Trento è consapevole di potersela giocare fino in fondo. Ma Perugia alza l’asticella mettendo in campo concretezza e qualità quando servono. I più concreti sono senza dubbio Zaytsev e Beger, che senza fronzoli tengono a distanza gli avversari. L’allungo che la Sir manterrà fino alla fine del frangente è frutto di un’ottima serie al servizio dello Zar (11 – 6). Un paio di primi tempi di Zingel e Lanza riportano sotto Trento, che però è costretta a soccombere proprio con un decisivo attacco di Berger (25 – 23).

La quarta frazione è la più combattuta. In pratica si va punto a punto fin quasi alla fine. L’attacco della Sir sale un po’, ma soprattutto sale nei momenti decisivi, ritrovando qualità ed incisività quando il punteggio si fa più caldo: i 9 punti di Trento dalla prima linea non bastano contro i 14 di Perugia, che conclude la partita con un muro vincente di Zaytsev.

La concretezza si è vista anche dalle parti di Anzani, che ha sopperito alla grande a qualche mancanza di Podrascanin in attacco, che tuttavia ha fatto numeri a muro (6 vincenti per lui).

Concretezza anche in ricezione, dove la Sir ha costruito un’altra importante tessera della sua vittoria: 53% di positiva e 25% di perfetta (con Zaytsev in apporto con il 63% e 33%), sono altri numeri importanti, che fanno la differenza rispetto a Trento (con il 36% di positiva ed l’11% di perfetta).

Dunque la Sir mette la spunta dalla sua parte sulla prima casella della semifinale. E il “generale” Bernardi non può che essere contento della battaglia, perché il suo esercito, pur non brillando particolarmente, è riuscito a cambiare atteggiamento proprio nel corso del match, adattandosi alle mutate condizioni del campo e meritandosi la prima importantissima vittoria della serie.

Appuntamento per il giorno di Pasqua, quando al Palatrento sarà di nuovo lotta tra le due squadre.

Ma questi sono i play off, con i festeggiamenti per la vittoria ottenuta sul campo che durano pochissimo e che probabilmente si concludono già prima della doccia.

Primo set Si comincia con Ivan Zaytsev al servizio ed il primo è per la Sir con un muro vincente.
Pareggia Vettori con un mani out (1 – 1).
Palleggio ad una mano di De Cecco e chiusura dal centro di Podrascanin: 2 – 1 Sir.
Ace di Podrascanin: 3 – 1 Sir.
Pipe di Zaytsev ed è 4 a 2 Sir.
Ace di Atanasijevic con palla che cade sui 9 metri (114 km/h): 5 – 2 Sir. Lorenzetti chiede time out.
Kovacevice recupera un punto con un mani out: 5 – 3 Sir.
Primo tempo di Anzani: 6 – 3 Sir.
Atanasiejvic mette fuori in attacco: 6 – 5 Sir.
Kozamernik spedisce fuori il suo servizio jump flot: 7 – 5 Sir.
Ancora un attacco out di Atanasijevic ed è parità: 7 – 7.
Berger da seconda linea riporta la Sir in vantaggio: 9 – 8.
Ottimo mani out di Berger su un palla proveniente in bagher dalla seconda linea: 10 – 9 Sir.
Un buon attacco di Vettori porta i suoi in vantaggio: 11 – 10.
Pallonetto vincente di Zaytsev su palla difficile: 11 – 11.
Atanasijevic murato e c’è il primo break di Trento: 13 – 11.
Ace di Berger (108 km/h) ed è di nuovo parità: 13 – 13.
Trento di nuovo a + 2 dopo un tapin: 15 – 13.
Servizio out di Anzani, Trento sempre a + 2: 16 – 14.
Muro vincente di Podrascanin su Kovacevic: 16 pari.
Ace di De Cecco su Lanza tra posto 4 e posto 5: 17 – 16 Sir.
Podrascanin riporta la Sir avanti di 1: 18 – 17.
Errore di Eder Carbonera al servizio e nuova parità: 19 – 19.
Anche Giannelli spedisce fuori il servizio: 20 – 20.
Ace di Atanasijevic (112 km/h): 21 – 20 Sir.
Muro vincente di Shaw dopo un servizo molto potente di Atansiijevic: 22 – 20 Sir.
Errore di Kovacevic in attacco ed è 23 a 21 per la Sir.
Attacco di Atanssijevic che Trento non riesce a difendere: 24 – 22 Sir.
Servizio out di Della Lunga: 24 – 23 Sir.
Errore al servizio di Vettori: 25 – 23 Sir.

Secondo set Primo punto per Trento con Podrascanin che non passa: 1 a 0 Trento.
Kovacevic spedisce fuori da posto 4 (il videocheck conferma che non c’è tocco a muro): 2 – 1 Sir.
Berger alto sopra il muro, ma la palla finisce out: 3 – 2 Diatec.
Kovacevic spinge bene tra muro e rete: 5 – 3 Trento.
Primo tempo altissimo di Anzani e la Sir recupera un punto: 4 – 5.
De Cecco tenta di seconda intenzione, ma la palla finisce fuori: 7 – 4 Trento.
Ancora Anzani dal centro: 7 – 5 Trento.
Si ripete Anzani dal centro: 8 – 6 Diatec.
Buon primo tempo di Carbonera che riporta i suoi a + 3: 9 – 6.
Servizio out di Lanza e Perugia è a – 2: 9 – 7.
Ace di Carbonera su Colaci che non trattiene: 11 – 7 Trento.
Massimo vantaggio Trento con Kovacevic che mette a segno un mani out da posto 4: 12 – 5. Bernardi chiede time out.
Errore in attacco di Vettori: 12 – 8 Diatec.
Attacco out di Kovacevic che passa sopra il muro a 3 della Sir, ma c’è il tocco dei perugini: 13 – 8 Diatec.
Atanasijevic recupera un punto, ma Podrascanin mette in rete il servizio: 14 – 9 Trento.
Ancora un punto per la Diatec, a segno con Carbonera: 16 – 9 Trento.
Ace di Aandric con palla che cade beffarda dopo aver toccato il nastro: 16 – 11 Trento.
Russell spedisce out in attacco ed Trento va sul 18 a 11.
Primo punto per Russell: 18 – 12 Sir.
Attacco out di Trento e la Sir si riporta a – 5: 18 – 13.
Zaytev murato ed è 20 a 13 per Trento.
Secondo punto di Andric con un attacco da posto 2: 20 – 14 Trento.
Tapin di Zaytsev su servizio incisivo di Della Lunga: 20 – 15 Trento.
Muro vincente di Podrascanin ed è 20 – 16 per gli ospiti.
Attacco out di Zaytsev ed è 22 – 16 per la Diatec.
Primo tempo di Carbonera: 23 – 16 Trento.
Set point per Trento sul 24 a 17.
Lanza chiude il secondo set (25 – 18) in favore di Trento.

Terzo set Si parte in equilibrio (2 – 2), con Atanasijevic che mette a segno i primi due punti per la Sir.
Berger risolve da posto 4 con un mani out dopo una ricezione problematica: 3 – 3.
Zaytsev morbido mette a terra: 4 – 4.
Vettori spara fuori: 5 – 4 Sir.
Atansijevic spara fortissimo ed il muro di Trento nulla può con palla che finisce out: 6 – 4 Sir. Lorenzetti chiede time out.
Servizio out di Vettori: 7 – 5 Sir.
Anche Lanza spedisce fuori dai 9 metri: 8 – 6 Sir.
L’arbitro rapisarda chide la verifica di un attacco out di Trento che è effettivamente fuori: 9 – 6 Sir.
Monster block di Berger: 10 – 6 Sir.
Zaystev va di potenza al servizio (120 km/h) e Atanasijevic chiude: 11 – 6 Sir.
Ace di Carbonera su Berger: 11 – 8 Sir.
Podrascanin con un primo tempo anticipatissimo: 12 – 8 Sir. Cartellino giallo a Kovacevic per proteste.
Anzani mette a terra un primo tempo spostato verso posto 4: 13 – 9 Sir.
Vettori mette fuori dopo un servizio potente di Atansijevic (115 km/h): 14 – 9 Sir.
Pipe potentissima dello Zar: 15 – 10 Sir.
Zaytsev chiude da posto 4 dopo una lunga azione: 16 – 11 Sir.
Carbonera non passa in primo tempo: 17 – 11 Sir.
Attacco out di Kovacevic da seconda linea: 18 – 12 Sir.
Carbonera murato in uno contro uno da Podrascanin: 19 – 12 Sir.
Kovacevic attacca con successo: 19 – 14 Sir.
Errore di Lanza al servizio: 20 – 14 Sir.
Berger risolve ancora con palla che proviene in bagher da dietro: 21 – 15 Sir.
Anzani mette a terra ed è il 22 a 17 per la Sir.
Kovacevic riporta Trento a – 3 con un attacco morbido che cade: 22 – 19 Sir.
Trento ora a – 2 con Lanza che va a segno: 22 – 20 Sir.
Zingel in primo tempo porta Trento a – 1: 22 – 21 Sir.
Kovacevic sbaglia al servizio: 23 – 21 Sir.
Ancora Zingel a segno: 23 – 22 Sir.
Errore di Lanza in attacco dopo una fase di gioco confusa: 24 – 22 Sir.
Trento annulla il primo set point di Perugia con Teppan da posto 2: 24 – 23 Sir.
Chiude Berger da seconda linea: 25 – 23.

Quarto set Si parte ancora in equilibrio, con Anzani che porta il punteggio sul 2 a 2 con un muro vincente.
Berger con un mani out ed è 3 pari.
Errore di Anzani in attacco: 5 – 3 Trento.
Anche Zaytsev sbaglia in attacco e Trento si porta sul 6 a 3.
De Cecco palleggia ad una mano per Anzani che chiude: 6 – 4 Trento.
Atansijevic mette a terra dopo un paio di grandi difese della Sir: 7 – 6 Trento.
Pipe di Berger: 8 – 7 Trento.
Ace di Carbonera e Trento è a + 3: 10 – 7.
Berger sulle mani del muro: 10 – 8 Sir.
Atanasijevic potente riporta Perugia a – 2: 11 – 9 Trento.
Berger resta in aria molto più del muro avversario e mette a terra: 12 – 10 Trento
Ancora Berger, stavolta con un ace: 12 – 11 Trento.
Anzani e la Sir è di nuovo a – 1: 12 – 13.
Zaytsev potentissimo sulle mani del muro con plala che finisce in tribuna: 13 pari.
Atanasijevic murato e Trento si riporta a + 2: 15 – 13.
Servizio out di Teppan: 15 – 14 Trento.
Il videocheck conferma che non c’è tocco a muro su un attacco di Teppan: 15 pari.
Podrascanin: muro vincente e Perugia è in vantaggio 15 – 14.
Zaytsev conclude da posto 4 con il muro che spedisce fuori: 17 – 16 Sir.
Atanasijevic sulle mani del muro out per il 18 a 17 Sir.
Errore di Podrascanin al servizio: 18 pari.
Ancora Atanasijevic mette a terra: 19 – 18 Sir.
Lanza attacca con successo dopo una lunga azione ed è 20 a 19 per i suoi.
In rete il servizio di Kovacevic: 20 pari.
Pipe vincente di Kovacevic: 21 – 20 Trento.
Zaytsev potente sul muro di Trento con palla che sfila a fondo campo dalla parte della Sir: 21 pari.
Attacco out di Vettori: 22 – 21 Sir. Time out di Lorenzetti.
Errore di Della Lunga al servizio: 22 pari. Time out di Bernardi.
Anche Vettori sbaglia al servizio: 23 – 22 Sir.
Attacco out di Lanza: 24 a 22 Perugia che ha due match point.
Muro vincente di Zaytsev: 25 – 22 Sir.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – DIATEC TRENTINO 3-1 (25-23, 18-25, 25-23, 25-22)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 12, Podrascanin 10,
Anzani 10, Zaytsev 13, Berger 14, Colaci (libero), Shaw 1, Della Lunga,
Andric 2, Russell 1. N.e.: Ricci, Cesarini (libero), Siirila. All. Bernardi,
vice all Fontana.

DIATEC TRENTINO: Giannelli 2, Vettori 7, Eder Carbonera 8, Kozamernik 7,
Lanza 13, Kovacevic 16, De Pandis (libero), Chiappa (libero), Hoag, Zingel
2, Teppan 6. N.e.: Cavuto, Partenio. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.

Arbitri: Daniele Rapisarda – Mauro Goitre

LE CIFRE – PERUGIA: 20 b.s., 7 ace, 53% ric. pos., 25% ric. prf., 47% att.,
10 muri. TRENTO: 17 b.s., 3 ace, 36% ric. pos., 11% ric. prf., 51% att., 11
muri.

Prossimo