martedì 28 Giugno 2022 - 21:25
28.8 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Volley, la Sir Perugia vola in finale di Coppa Italia: sconfitta 3-1 Piacenza

Semifinale durissima per i Block Devils contro un’ottima Gas Sales Bluenergy. I ragazzi di Grbic tengono di testa e lottano su ogni pallone, poi nel quarto parziale i bianconeri si sciolgono e domani, alle ore 15:00, andranno a caccia della coppa

CASALECCHIO DI RENO (BO) – Vola in finale alla Del Monte Coppa Italia Final Four la Sir Safety Conan Perugia. I Block Devils hanno la meglio in quattro set della Gas Sales Bluenergy Piacenza nella prima semifinale e staccano il pass per l’atto conclusivo della manifestazione. Gara per tre set molto equilibrata con le due compagini a fronteggiarsi palla su palla con Perugia ad alzare barricate a muro (13 alla fine, 7 nel solo quarto set, contro i 9 avversari) e Piacenza a rispondere con bordate dai nove metri (7 ace contro i 5 bianconeri). Decisivo nell’economia del match il terzo set con la situazione in perfetta parità. Piacenza arriva fino al 15-18, Perugia risale con il turno al servizio di Leon e trascinata del tifo incessante della marea bianca di Sirmaniaci giunta alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno. I Block Devils la spuntano di un’incollatura grazie ad un attacco proprio del capitano. Nel quarto parziale i ragazzi di Nikola Grbic si sciolgono, prendono un vantaggio importante grazie al fondamentale del muro (18-12) e arrivano con la nave in porto dopo l’ace conclusivo di Leon.

È proprio Leon il miglior realizzatore della gara. 26 i punti del cubano di passaporto polacco con il 54% in attacco, 3 ace e 2 muri vincenti. Doppia cifra in casa Sir Safety Conad anche per Anderson (18 palloni vincenti con 4 muri) e Solè (12 con 4 muri ed il 62% in primo tempo). Sarà dunque ancora, per la quinta volta consecutiva, finale di Coppa Italia per la Sir Safety Conad. Appuntamento domani alle ore 15:00 (diretta TV su Rai Due) nell’impianto alle porte di Bologna per la gran finale. Perugia c’è.

La gara  C’è Ricci, al rientro dopo l’infortunio, al centro in coppia con Solè per Grbic. Subito quattro per Piacenza con tre ace di Brizard (0-4). Squillo di Solè a muro (3-5). Lagumdzija va a segno dalla seconda linea, poi ace di Cester (6-10). Ancora Solè a muro, poi Giannelli sotto rete (11-12). Contesa sottorete che vale la parità (14-14). Piacenza riparte con Rossard (14-16), Perugia risponde subito con Anderson (16-16). Out Lagumdzjia, accompagnata di Cester e vantaggio bianconero (18-16). Fuori la pipe di Rossard (22-19). Tre in fila del neo entrato Stern rimettono tutto in equilibrio (22-22). Rychlicki chiude dalla seconda linea (23-22). Ace di Leon, set point Perugia (24-22). Chiude subito Solè (25-22).
Smash di Leon in avvio di secondo set (3-1). Il muro di Piacenza pareggia (4-4). Magia di Anderson (6-4). Anderson picchia forte dai nove metri e Piacenza non riesce a costruire (9-6). Ace di Rossard (10-9). Ancora un muro di Piacenza che pareggia i conti (12-12). Contrattacco di Recine e vantaggio Gas Sales (12-13). Solè dà fiato ai suoi (13-13). Si gioca punto a punto con Solè a bersaglio (17-17). Contrattacco vincente di Leon (18-17). Ace di Holt, poi Stern. Break di Piacenza (18-20). Il muro di Brizard lancia i suoi (20-23). Ace di Giannelli (22-23). In rete il servizio successivo, set point Piacenza (22-24). Non c’è il tocco del muro sull’attacco di Leon, equilibrio nel conto dei set (23-25).
Punto a punto nel terzo parziale (5-5). In rete Brizard (7-5). Parità a quota 10 dopo l’attacco out di Solè. Ace di Stern e muro di Recine, vantaggio Piacenza (11-13). Stern lancia la Gas Sales (15-18). Perugia trova la parità con il turno al servizio di Leon ed il muro di Anderson (19-19). Out Stern, poi smash di Solè (21-19). Perugia resta a +2 con la pipe di Leon (23-21). Due set point Perugia (24-22). Leon chiude al secondo tentativo, Perugia di nuovo avanti (25-23).
Vantaggio Piacenza nel quarto set con Recine (2-3). Chiude Anderson dopo un lungo scambio (5-4). Due in fila di Mengozzi, poi ace di Anderson (10-7). Invasione di Holt (12-8). Piacenza dimezza dopo l’attacco out di Rychlicki (13-11). Attacco ed ace di Leon, poi muro di Giannelli (16-11). Ancora un muro, stavolta di Anderson (18-12). Muro di Rossard, Piacenza accorcia (20-16). Pipe di Anderson (21-16). Leon sulle mani alte del muro avversario (22-17). Sole per le vie centrali (23-18). Muro vincente di Anderson, match point Perugia (24-18). Ace di Leon, Perugia è in finale! (25-18).

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 3-1 (25-22, 23-25, 25-23, 25-18)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 4, Rychlicki 8, Solè 12, Ricci 1, Leon 26, Anderson 18, Colaci (libero), Travica, Plotnytskyi, Mengozzi 3. N.e.: Ter Horst, Dardzans, Piccinelli (libero), Russo. All. Grbic, vice all Valentini.
GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 7, Lagumdzjia 3, Cester 4, Caneschi 1, Russell 3, Rossard 16, Scarferla (libero), Stern 16, Antonov, Recine 10, Holt 4, Tondo. N.e.: Pujol, Catania (libero). All. Bernardi, vice all. Botti.
Arbitri: Armando Simbari – Umberto Zanussi
LE CIFRE – PERUGIA: 20 b.s., 5 ace, 41% ric. pos., 30% ric. prf., 49% att., 13 muri. PIACENZA: 16 b.s., 7 ace, 35% ric. pos., 23% ric. prf., 44% att., 9 muri

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]