martedì 29 Novembre 2022 - 18:01
11.6 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Volley, la nona sinfonia della Sir Safety Susa: vince anche il recupero con Modena

La Sir Safety Susa di coach Anastasi vince in tre set e si prende la nona affermazione consecutiva in Superlega, tredicesima comprese le coppe

PERUGIA – La Sir Safety Susa di coach Anastasi vince in tre set il recupero della quinta di andata contro la Valsa Group Modena e si prende la nona affermazione consecutiva in Superlega, la tredicesima di fila stagionale comprese le coppe.

Prova bella e concreta dei bianconeri. Anastasi cambia alcuni uomini in sestetto rispetto a domenica, con Herrera, Solè e Piccinelli nel 6+1 iniziale, ma la squadra non perde equilibrio e compattezza conducendo con margine i primi due set e trovando il guizzo vincente nelle fasi finali del terzo parziale per il tripudio del folto pubblico del PalaBarton.

I numeri certificano il 3-0 impresso sul tabellone di Pian di Massiano con i padroni di casa che vincono la sfida degli ace (4 contro 2), quella in ricezione (53% di positiva contro 45%), quella in attacco (57% di squadra contro 37%) e quella a muro (12 vincenti bianconeri contro 2 gialloblu).

Mvp il braccio mancino di Herrera. L’opposto caraibico sfrutta al meglio la chance e chiude con 13 punti, 3 ace ed il 53% in attacco. Doppia cifra in casa Perugia anche per Leon (11 punti con 5 muri), Russo (11 punti con 4 muri ed il 79% in primo tempo) e Semeniuk (10 a referto con il 53% in attacco). Menzione anche per un eccellente Piccinelli in ricezione.

Domani pomeriggio Block Devils subito al palazzetto per una seduta di lavoro fisico, incombe già il prossimo impegno, la trasferta di domenica a Cisterna di Latina.

La sfida

Herrera, Solè e Piccinelli in ricezione. Queste le scelte di coach Anastasi. Herrera va subito a segno dai nove metri (3-1). Fuori l’attacco di Lagumdzija, poi muro vincente di Semeniuk (6-2). Ngapeth dimezza con il contrattacco (8-6). Incomprensione tra Bruno e Sanguinetti (11-7). Leon mantiene le distanze da posto quattro poi muro vincente di Russo (14-9). Tocca l’astina l’attacco di Ngapeth (16-10). Solè per le vie centrali (18-12). Contrattacco a segno di Rinaldi (18-14). Chiodo in primo tempo di Solè (19-14). Super difesa proprio di Solè con Russo che concretizza (20-14). Ace di Herrera con l’ausilio del nastro (22-15). Ace di Leon, set point Perugia (24-16). In rete Rinaldi, padroni di casa vanti (25-17).

Muro di Leon in avvio di secondo set (3-1). Mette anche la pipe il capitano bianconero (7-5). Russo stampa il muro dell’11-8. Fuori l’attacco di Ngapeth poi si prende la scienza Giannelli con l’attacco di prima intenzione (15-10). Leon gioca bene sulle mani del muro avversario e tiene il vantaggio bianconero (19-14). Bomba di Herrera dai nove metri (20-14). Muro di Russo (21-14). No Look di Russo in primo tempo (23-15). In rete il servizio di Stankovic, set point Perugia (24-16). Chiude subito Semeniuk (25-16).

Due di Herrera aprono la terza frazione (2-0). Muro vincente di Russo (4-2). Il muro di Leon vale il 9-6 Perugia. Tocca l’astina l’attacco di Herrera (11-10). Si riscatta subito Herrera (12-10). L’ace di Sanguinetti pareggia i conti (13-13). Perugia torva un break con il muro di Leon (16-14). Ace di Bruno e parità (18-18). Semeniuk torva un varco nel muro modenese (20-19). Tutti in piedi al PalaBarton dopo il muro di Solè (21-19). Herrera vince l’ingaggio sotto rete (23-20). Fuori Lagumdzija, match point Perugia (24-20). Muro di Solè, altri tre punti per i Block Devils (25-20).

Il tabellino

SIR SAFETY SUSA PERUGIA – VALSA GROUP MODENA 3-0

Parziali: 25-17, 25-16, 25-20

SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 1, Herrera 13, Russo 11, Solè 7, Leon 11, Semeniuk 10, Piccinelli (libero), Colaci (libero), Ropret. N.e.: Plotnytskyi, Flavio, Mengozzi, Rychlicki, Cardenas. All. Anastasi, vice all Valentini.
VALSA GROUP MODENA: Bruno 2, Lagumdzija 10, Sanguinetti 3, Stankovic 2, Ngapeth 7, Rinaldi 7, Rossini (libero), Sala 1, Salsi, Krick 1. N.e.: Bossi, Marechal, Pope, Gollini (libero). All. Giani, vice all. Carotti.
Arbitri: Marco Zavater – Massimiliano Giardini
LE CIFRE – PERUGIA: 15 b.s., 4 ace, 53% ric. pos., 28% ric. prf., 57% att., 12 muri. MODENA: 12 b.s., 2 ace, 45% ric. pos., 21% ric. prf., 37% att., 2 muri.

 

 

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]