CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Volley A1 Femminile, niente da fare per la Bartoccini: a Trento sconfitta 3-0

Calcio Sport

Volley A1 Femminile, niente da fare per la Bartoccini: a Trento sconfitta 3-0

Redazione sportiva
Condividi

DELTA DESPAR TRENTINO – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA = 3-0

( Parziali) 25-23, 25-21, 25-19)

TRENTO: Piani 20, Melli 12, D’Odorico 10, Fondriest 6, Furlan 4, Cumino 1, Trevisan, Bisio, Ricci. Libero: Moro N.E.: Pizzolato, Marcone.  All. Matteo Bertini e Serena Avi.
PERUGIA: Ortolani 15, Angeloni 10, Koolhaas 6, Aelbrecht 5, Havelkova 2, Di Iulio 1, Mlinar 4, Casillo 4, Carcaces 3, Agrifoglio 2. Libero: Cecchetto. N.E.: Scarabottini, Rumori. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
NOTE – Spettatori 154.
Durata dei set: 30’, 28’, 27’.
Arbitri – Fabio Bassan (MI) e Massimiliano Giardini (VR).

TRENTO – La doppia trasferta non frutta punti nel tabellone della Bartoccini Fortinfissi Perugia, che dopo l’impegnativo viaggio verso Trento, subisce un 3-0 che lascia sicuramente l’amaro in bocca.

Nel primo set le padrone di casa hanno l’avvio migliore e si portano sul 4-1, le perugine stentano a carburare ma poi rientrano in partita agguantando la parità a quota 13 con uno dei tanti videocheck vinti da Bovari. Da lì la lotta continua serrata con Perugia che tenta la fuga fino al 15-17 ma poi viene subito arginata sul 17-17, Furlan al servizio dimostra tutta la sua pericolosità arrivando fino al 19-17, l’altro videcheck vinto da coach Bovari accorcia le distanze sul 19-18, Trento mantiene il vantaggio ed amministra fino al 25-23 finale messo a segno da Furlan.

Il secondo set presenta uno scenario opposto è Perugia a fare la lepre portandosi subito sull’1-4, le trentine però cominciano a dare cenni di reazione tanto da indurre coach Bovari a chiamare time-out sul 12-14, la corsa di Trento si arresta ma solo per poco poiché sul 20-19 c’è il sorpasso e quindi le perugine chiamano ancora la sospensione. La Bartoccini Fortinfissi Perugia torna in parità sul 21-21 ma  la Delta continua la fase crescente infilando una serie positiva che dal 21-21 con il turno al servizio di Piani, lascia al palo le “Magliette Nere” concludendo 25-21.

Terzo parziale che vede ripetere il copione del primo, Trento parte subito bene prendendo margine fino ad arrivare sul 9-5, Casillo e qualche imperfezione delle trentine riducono il gap (9-7) ma il margine riprende subito a crescere fino al 12-7 che costringe Bovari a chiamare tempo. Perugia si riprende trascinata dalle fast di Casillo e dai colpi di Carcaces arrivando al pari 17. Le padrone di casa tentano ancora l’allungo entrando per prime nella zona calda sul 20-19, la seconda sospensione perugina arriva sul 22-19 ma oramai Trento è lanciata verso la terza stazione che porta al 25-19 del 3-0 siglato da Furlan.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere