CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Volley A1 Donne: troppa Bergamo per la Bartoccini, le perugine cedono in tre set

Perugia Pallavolo Sport

Volley A1 Donne: troppa Bergamo per la Bartoccini, le perugine cedono in tre set

Redazione sportiva
Condividi

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – ZANETTI BERGAMO 0-3 (20-25 20-25 18-25)

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 3, Aelbrecht 6, Ortolani 3, Carcaces 14, Koolhaas 3, Di Iulio 2, Cecchetto (L), Angeloni 3, Rumori (L), Mlinar, Agrifoglio. Non entrate: Scarabottini, Casillo. Allenatore Mazzanti.
ZANETTI BERGAMO: Enright 15, Dumancic 3, Valentin 2, Loda 14, Mio Bertolo 5, Lanier 14, Fersino (L), Faraone 1, Faucette Johnson. Non entrate: Marcon, Prandi, Moretto.
Allenatore Turino.
Arbitri: Piperata, Laghi.
Durata set: 27′, 29′, 29′; Totale: 85′.
MVP: Sara Loda (Zanetti Bergamo)

PERUGIA – La Bartoccini Fortinfissi Perugia non riesce a fermare Bergamo che passa agevolmente in tre set al PalaBarton. Le “magliette nere”, in pratica, sono state in partita solo nella prima parte del primo set; poi, una volta subita la rimonta della Zanetti, hanno perso fiducia e hanno ceduto sotto i colpi delle avversarie. Adesso le ragazze umbre avranno l’opportunità di rifarsi già mercoledì, sempre in casa, nel recupero contro Casalmaggiore.

Il primo set inizia in perfetto equilibrio, con le due squadre che faticano a prendere il largo. Enright sigla il 7 pari, poi un errore di posizione di Bergamo regala il 10-7 a Perugia, che diventa 11-7 con Carcaces: coach Turino ferma il gioco per parlare con le proprie ragazze. La Zanetti è troppo imprecisa: il diagonale fuori di Loda porta la Bartoccini Fortinfissi sul 14-9 con la panchina ospite che non può far altro che spendere il secondo time out. La mossa si rivela azzeccata: le lombarde hanno un sussulto e con due punti di fila accorciano sul 14-11 e in breve tempo rientrano in partita sul 16-15 con Lanier ed Enright. Questa volta è Mazzanti a fermare la partita, ma al ritorno in campo il muro ospite acciuffa la parità a quota 16. Il turno in battuta di Faraone è decisivo: la 26enne mette a segno l’ace del 16-18 e la panchina di Perugia chiama subito il secondo time out. Havelkova piega le mani del muro di Bergamo e ferma la striscia delle ospiti per il 17-18. Enright trova due ace consecutivi per il 18-22, Ortolani ci mette una pezza, ma poi sbaglia il servizio e regala il 20-24 alle lombarde, brave a chiudere 20-25 con Lanier.

Nelle fasi iniziali del secondo set nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo, poi due errori di Havelkova consegnano il 5-8 a Bergamo; Di Iulio commette invasione e Mazzanti ferma la partita sul 5-9. Alla ripresa del gioco è Angeloni a dare il 7-9 a Perugia con due punti consecutivi. Bergamo mantiene il controllo della gara e sul punteggio di 8-13 la panchina umbra deve chiamare il secondo minuto a disposizione. Di Iulio disinnesca subito il turno di battuta di Faraone, ma Lanier ristabilisce le distanze e sul punteggio di 11-16 Mlinar prende il posto di Ortolani. La Bartoccini Fortinfissi è in difficoltà, Aelbrecht mette a terra il 14-19, ma la ricezione di Perugia fatica e per Mio Bertolo è facile siglare il 14-21. La centrale belga sigla l’ace del 17-21 e questa volta Turino ferma il gioco. Lanier va fuori misura, ma Loda e un pasticcio di Perugia in attacco regalano il 18-23 a Bergamo che chiude 20-25 con Enright.

Le “magliette nere” non sono tranquille e l’avvio del terzo set è tutto di Bergamo che scatta sul 3-0 con due muri, poi Carcaces dà il primo punto alle umbre. L’errore di Angeloni consegna il 2-6 alla Zanetti e obbliga Mazzanti a fermare il gioco. Le lombarde sono in fiducia e Carcaces deve fare gli straordinari con tre punti di fila che valgono il 6-8. Bergamo commette invasione a rete e sul 7-8 Turino si gioca il time out, allarmato dal calo di concentrazione della propria squadra. Al rientro in campo Lanier trova il mani e out per il 7-9. Perugia si riporta in linea di galleggiamento e con Koolhaas e un errore di Loda acciuffa la parità a quota 11. La Zanetti mette di nuovo la testa avanti guidata da Lanier e Mazzanti chiama time out e manda in campo Havelkova al posto di Ortolani. La Bartoccini Fortinfissi prova ad avvicinarsi con Aelbrecht, ma Enright e il muro di Bergamo valgono il 14-19. Un errore di battuta di Havelkova e un attacco fuori di Carcaces consegnano il 15-21 alle ospiti, che chiudono 18-25 con tre punti dell’ex Mio Bertolo.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere