CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ventiseienne minaccia la propria fidanzata con il fucile e finisce in manette

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto

Ventiseienne minaccia la propria fidanzata con il fucile e finisce in manette

Redazione
Condividi
La carabina sequestrata
La carabina sequestrata

FOLIGNO – La Polizia di Stato del Commissariato di Foligno ha dato esecuzione all’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Spoleto, a carico di un un 26enne, per i delitti di detenzione e porto abusivo di armi e minaccia grave aggravata e ricettazione.  In particolare, il giovane, con precedenti contro il patrimonio e afferenti lo spaccio di sostanze stupefacenti, qualche giorno fa, intorno alla mezzanotte, ha minacciato di morte la fidanzata e si è recato sotto l’abitazione di un’amica di quest’ultima, dove si trovava come ospite.

I fatti L’uomo, visto che non è stato fatto entrare in casa, ha imbracciato una carabina rubata e ha minacciato nuovamente la fidanzata, che nel frattempo si affacciava alla finestra, puntandogli contro l’arma. A quel punto è stato chiamato il 113. Nel frattempo il ragazzo si è dato alla fuga disfacendosi dell’arma gettandola sotto una siepe. Gli uomini del Commissariato lo hanno rintracciato, fermato e sequestrato la carabina. Dei fatti è stato subito informato il pm di turno dottoressa Mattei della Procura della Repubblica che, anche in considerazione della gravità dei fatti, ha richiesto e ottenuto dal gip l’emissione della misura cautelare.  Al termine delle attività di rito il 26 enne è stato condotto nel carcere di Spoleto.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere