CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Vantaggiato entra e segna: colpo grosso della Ternana a Lentini (2-1)

Calcio EVIDENZA Terni Sport Extra

Vantaggiato entra e segna: colpo grosso della Ternana a Lentini (2-1)

Redazione sportiva
Condividi

SICULA LEONZIO (3-5-2): Nordi; Sosa, Petta, Ferrini; De Rossi (9’st Bariti), Palermo, Megelaitis (1’st Grillo), Maimone (9’st Esposito), Sabatino; Sicurella (39’st Vitale), Scardina (31’st Lescano). A disp: Poverino, Parisi, Tafa, Cozza, Bollino, Manfrè Cataldi, Sinani. All.: Grieco
TERNANA (4-3-1-2) Iannarilli; Parodi, Suagher, Bergamelli, Mammarella; Salzano, Proietti (23’st Palumbo), Paghera (23’st Defendi); Furlan (13’st Russo); Partipilo (28’st Vantaggiato), Ferrante (23’st Torromino).A disp.: Marcone, Celli, Marilungo, Sini,Nesta, Niosi, Damian. All.: Gallo
ARBITRO: De Santis di Lecce (assistenti: Laudato-Bruni)
MARCATORI: 39’pt Partipilo (T), 11’st rig. Scardina (S), 40’st Vantaggiato (T)
NOTE: Giornata nuvolosa ma molto calda, terreno di gioco in buone condizioni. Allontanato al 31’st il tecnico locale  Grieco. Ammoniti: Partipilo (T), Russo (T), Petti (S), Nesta (T), Vitale (S), Suagher (T). Calci d’angolo 2-5. Recupero 3′ pt 5’st.

LENTINI – La Ternana vince 2-1 a Lentini, riscatta il ko col Monopoli e torna prima in classifica. Una vittoria che arriva dopo una prestazione non bella, con un blackout a metà secondo tempo, ma nella quale la squadra ci ha messo grinta e carattere. Decide Vantaggiato, che tocca due palloni e uno lo manda dentro.

Le scelte. Gallo cambia la coppia centrale e sceglie ancora Paghera per Defendi a centrocampo, con Furlan trequartista e Partipilo al fianco di Ferrante. Nel 3-5-2 di Grieco a sorpresa Sicurella seconda punta con Scardina centravanti; il lituano Megelaitis a centrocampo.

Primo tempo. Si gioca al piccolo trotto, le squadre sono contratte e si vede. Il primo tiro è al 12′ di Partipilo dal limite, un sinistro alto, con poca convinzione. I siciliani sono veloci, riescono spesso a trovare gli spazi, ma non arrivano poi alla conclusione. La Ternana guadagna metri a mò di football americano, ma davanti è altrettanto sterile e anzi, talvolta è costretta a far ripartire da zero l’azione. Anche la punizione di Mammarella al 22′ è senza esito, poi conclusione di Palermo a lato della porta difesa da Iannarilli. Al 27′ Mammarella mette in moto Partipilo che però non ci arriva bene. L’ex Cosenza ci riprova al 33′, tiro debole e parato da Nordi, a seguire Sicurella impegna Iannarilli: parata.

Al 39′ a sorpresa, la rete della Ternana: calcio d’angolo di Mammarella, respinta della difesa e campanile che di testa, spalle alla porta server Partipilo, il quale solo davanti a Nordi non sbaglia. Subito dopo, contrasto in area Proietti-Palermo coi locali che chiedono invano il rigore. Si va al riposo coi rossoverdi avanti.

Secondo tempo. Si riparte con la Sicula Leonzio che inserisce Grillo per Megelaitis, con Sicurella che va a fare il playmaker ma è la Ternana ad essere pericolosa con Salzano che impegna Nordi, palla poco sopra la traversa.

Risposta siciliana: tiro al volo di Maimone, palla che rimbalza dalle parti di De Rossi che manca lo stop. A seguire Grillo ci prova, palla a lato. Al 10′ Partipilo riceve palla a centrocampo e mette in mezzo per Ferrante, ma il tiro è debole e Nordi para. Al 15′ rigore per i siciliani: Scardina trattenuto da Russo, è lo stesso ex Fano a battere con palla da una parte e Iannarilli dall’altra.

Sul rovesciamento di fronte, la Ternana si guadagna una punizione dal limite: siluro di Mammarella e respinta super del portiere locale. Gallo prova le carte Vantaggiato e Palumbo, ma i locali fanno buona guardia e la Ternana non riesce a recuperare metri. Occasionissima al 37’punizione di Mammarella per Defendi, palla al centro, difesa che la ricaccia indietro e Palumbo tenta la bordata, nuova deviazione. Al 40′, come una liberazione, il gol rossoverde: lo segna Vantaggiato che si gira, controlla e scaraventa in rete di potenza un pallone di Defendi. La punizione alta di Lescano chiude il match. Festa rossoverde, con fatica. Ma è una vittoria pesante, per le Fere e per Vantaggiato.

 

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere