CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Valnerina ternana: nasce un festival di musica, luoghi e tradizioni

Eventi Cronaca e Attualità Terni Cultura e Spettacolo

Valnerina ternana: nasce un festival di musica, luoghi e tradizioni

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Debutta una nuova creatura di musica, paesaggio e tradizioni. Il lunedì di Pasquetta, primo aprile 2018, prende infatti il via il primo Festival musicale “Correnti del Nera”.

Il festival, i luoghi Si tratta di un itinerario in 13 appuntamenti, dal 1 aprile al 13 maggio 2018, che si svolgerà nei borghi, nelle piazze, nelle antiche abbazie e chiese e nei piccoli teatri della Valnerina, con una proposta musicale che spazia dalla musica popolare e tradizionale alla contemporanea, dalla barocca alla musica corale. Il Festival si articola in due percorsi: “Musica per ritornare” e “Campanili vivi”.

IL PROGRAMMA INTERO

Musica per tornare, il programma Con il primo percorso si offre al pubblico la possibilità e l’occasione per ritornare in Valnerina dopo gli eventi sismici del 2016, tornare ad ascoltare grandi artisti internazionali e scoprire i tanti piccoli borghi di questo territorio e la loro storia, conoscere gli abitanti, apprezzare la varietà dei luoghi e dei prodotti di questa terra. Il programma prevede la presenza del Coro Canticum Novum diretto da Fabio Ciofini, del Duo Provenzani e Guerrini, del Coro di voci bianche Octava Aurea diretto da Mario Cecchetti, del Coro Aurora diretto da Stefania Piccardi, del Coro da Camera Briccialdi diretto da Massimo Gualtieri. Saranno ospiti anche Lucilla Galeazzi con Canti E-Terni, il Beaux Arts String Trio, l’Accademia Hermans.

Campanili vivi, il programma Il secondo percorso si compone di un’originale formula definita “Concerto in sei episodi” e nasce da un’idea artistica che prende spunto dal suono delle campane e dalle arti folkloriche della Valnerina, con l’intento di mettere in relazione le tradizioni popolari locali per interpretarle secondo uno stile contemporaneo. La rassegna prevede il coinvolgimento dei gruppi folklorici di Arrone, Vallo del Nera, Sant’Anatolia di Narco, Preci, Commoro-Orsano, Poggiodomo, delle composizioni di Fernando Sulpizi dedicate ad ogni campanile, e dell’importante partecipazione di Sonidumbra e Tetraktis Percussioni. Sei saranno le performances che verranno anche raccolte in un documento video che sarà divulgato a livello didattico e promozionale.

Promotori e organizzatori Il Festival “Correnti del Nera” è inserito nei progetti finanziati dalla Regione Umbria (per gli spettacoli dal vivo nei comuni del cratere del sisma del 2016) ed è organizzato dalla Fondazione Perugia Musica Classica Onlus e dalla associazione Filarmonica Umbra di Terni in collaborazione con Tetraktis Percussioni, Accademia Hermans, e con il contributo dei Comuni di Arrone (Comune capofila), Cerreto di Spoleto, Ferentillo, Poggiodomo, Polino, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Sellano, Vallo del Nera.
Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere