CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Usb Terni: “Atti Illegittimi in Provincia, un muro di gomma ai vertici”

Politica

Usb Terni: “Atti Illegittimi in Provincia, un muro di gomma ai vertici”

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – L’Unione sindacale di base di Terni all’attacco del presidente della Provincia, Di Girolamo.

“Agosto è arrivato – si legge in una nota dell’Usb – e con esso anche la scadenza dell’ultimo, ennesimo “impegno”, assunto dal presidente e vicepresidente della Provincia di Terni che è stato puntualmente disatteso. Nulla sul versante della riorganizzazione dell’Ente ove si seguita a navigare a vista e, solo grazie al senso di responsabilità dei dipendenti alle prese con gli scarsi mezzi a disposizione, si riesce ancora a garantire il livello minimo dei servizi che è necessario erogare. Un “muro di gomma”, per il quale questa amministrazione verrà certamente dimenticata. Un’incredibile sudditanza politica ed amministrativa imposta ad un intero territorio, quello ternano, per il quale non si è voluto avviare alcuna trattativa con la Regione dell’Umbria utile a salvaguardare questo Ente e le professionalità che è in grado di esprimere, molte delle quali andate disperse. Su tutti vale l’esempio del Corpo della polizia provinciale di Terni, “dissolto” anche se caratterizzato da numeri in organico veramente esigui, (15 operatori). Una scelta praticata in spregio all’importanza e rilevanza dei servizi di vigilanza rivolti al territorio. A Terni, gli unici atti adottati sono stati caratterizzati da evidenti profili di illegittimità, con clamorosi “ripensamenti” indotti da citazioni in giudizio che ormai rappresentano il problema cronico di tutta la struttura provinciale. Ad ottobre scade il mandato del presidente Di Girolamo, il quale ha già affermato che non si ricandiderà. Non crediamo che dovremo essere molto preoccupati per questo, visto che la sua azione politica non lascerà alcun segno, se non il vuoto organizzativo di una classe politica piegata alle esigenze di altri territori, non certo a quelle del ternano”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere