CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Università, dall’Adisu arriva un bonus da 800 euro per le borse di studio

EVIDENZA Perugia

Università, dall’Adisu arriva un bonus da 800 euro per le borse di studio

Redazione
Condividi
Studenti universitari
Studenti universitari

PERUGIA – Più risorse per circa 10 milioni attingendo ai fondi europei, accesso più facile e soprattutto un bonus fino a 800 euro a tutti gli idonei. Sono le novità nell’erogazione delle borse di studio all’Università degli studi di Perugia, annunciati dal direttore generale dell’Adisu, Maria Trani, “per contrastare le difficoltà derivate dalla profonda crisi economica dell’ultimo decennio, acuite ultimamente dalla pandemia che ha paralizzato per mesi l’intero paese, utili a garantire quella Continuità di diritti allo studio universitario” che da sempre ha caratterizzato la nostra regione. Una regione per studiare, certo – sottolinea -Ma anche una ragione (o più ragioni) per studiare in Umbria”.

Bando Il nuovo bando per le borsa di studio 2020/2021 verrà pubblicato il 21 luglio, che esce a breve distanza dagli altri due bandi straordinari (Sussidi straordinari e Contributo Affitti, in base ai quali sono stati erogati o sono in corso di erogazione risorse per oltre 800 mila euro) predisposti dall’Adisu durante la “fase 2” per andare incontro alle difficoltà vissute dalle famiglie e che avrebbero potuto compromettere in qualche modo la prosecuzione degli studi dell’anno accademico in corso.

Miglioramenti I punti migliorativi, condivisi con il Comitato di Indirizzo e la Commissione Studenti, oltre che con la Regione, rispetto ai bandi degli anni scorsi, sono essenzialmente tre. La prima è l’aumento delle istanze finanziabili col Fondo sociale europeo, utilizzando fino a 5 milioni, che consente di aggiungere due nuovi dipartimenti per il loro utilizzo (in precedenza solo quelli economico-scientifici): il Dipartimento di medicina veterinaria e Filosofia, Scienze sociali, umane e della formazione. Poi c’è il bonus, un contributo straordinario aggiuntivo alla quota in denaro della borsa per tutti gli studenti risultati idonei fino a euro 800, grazie ai 4,5 milioni in pù attinti al Por Fse 2014-2020. Infine, grazie a ulteriori risorse previste dal Decreto- Legge “Rilancio”, ulteriori crediti formativi bonus al fine del raggiungimento dei requisiti minimi di merito. Nello specifico sono previsti 5 crediti bonus suppletivi per gli studenti dell’Università di Perugia, Università per Stranieri e Mediazione Linguistica, e 10 crediti bonus suppletivi per gli studenti dei Conservatori e dell’Accademia di Belle Arti.

Udu La Sinistra Universitaria Udu Perugia accoglie con favore il nuovo bando Adisu. “Quella di oggi – dichiara la coordinatrice Andela Di Nicola – è una grande vittoria per gli studenti umbri e per l’Udu Perugia. Un passo avanti nella direzione di affermare che l’accesso all’università è un diritto che deve essere riconosciuto a tutte e tutti, ma non è sufficiente, ora bisogna continuare ad investire per garantire che nessuno in questa situazione emergenziale rimanga indietro. Dopo un lungo percorso – prosegue Aleph Bononi, garante dello studente in Adisu – siamo riusciti a dare una risposta ai tragici effetti della crisi conseguente al covid 19 che ha determinato un drastico abbassamento dei redditi di quelle categorie già in difficoltà”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere