CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Unione del Trasimeno, Chiodini sulle deleghe e ‘sferza’ Tuoro e Pieve

Politica Trasimeno

Unione del Trasimeno, Chiodini sulle deleghe e ‘sferza’ Tuoro e Pieve

Redazione politica
Condividi

Giacomo Chiodini
MAGIONE – Sono la vicepresidenza e alcune deleghe ancora non assegnate i nodi da risolvere per l’Unione comunale del Trasimeno che, in questi giorni, ha ripreso la propria attività. Dopo le amministrative di maggio infatti sono stati rinnovati i consigli comunali di Magione, Città della Pieve, Tuoro, Piegaro, Panicale, Paciano e Castiglione del lago, con Tuoro e la Pieve che sono passati al centrodestra. E proprio i sindaci appena arrivati, rispettivamente Maria Elena Minciaroni e Fausto Risini, hanno chiesto al presidente dell’Unione Giacomo Chiodini (primo cittadino di Magione) un po’ di tempo in più per arrivare a un accordo.

 

Richiamo Chiodini vorrebbe attribuire la vicepresidenza e altre deleghe a uno dei due Comuni dove il centrosinistra è diventato minoranza, e per questo va in pressing sui due colleghi: “Hanno chiesto tempo – spiega – per maturare una decisione, non dando a oggi nessuna concreta disponibilità. L’obiettivo però è di coinvolgere tutti i territori anche con la possibilità di rivedere le attuali deleghe, nonché nominare il vice-presidente”. Nel frattempo Chiodini ha provveduto ad assegnare le deleghe agli altri sindaci, sottolineando le novità che riguardano il conferimento dei compiti relativi al demanio, che spettavano alla Provincia, e la necessità di preparare le gare per i prossimi interventi Iti (l’Intervento territoriale integrato della Regione) che prevedono opere per circa 7 milioni di euro.

Deleghe Il sindaco di Magione ha tenuto per sé le deleghe relative all’Iti e ai rapporti istituzionali, mentre quello di Castiglione del Lago si occuperà di turismo, personale, eventi e manifestazioni d’area; Sandro Pasquali, sindaco di Passignano, di rapporti con Provincia di Perugia, demanio, darsene, ambiente lacustre e parco; Giulio Cherubini (Panicale) di ambito sociale e implementazione funzioni dell’Unione; Riccardo Bardelli (Paciano) di Bilancio e Roberto Ferricelli (Piegaro) di rifiuti, ambiente e osservatorio verso rifiuti zero.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere