CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Una brutta Ternana incassa il primo ko: Monopoli corsaro 2-0

Calcio EVIDENZA Sport Extra

Una brutta Ternana incassa il primo ko: Monopoli corsaro 2-0

Redazione sportiva
Condividi

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi, Russo, Sini, Mammarella; Paghera (12’st Palumbo), Proietti (12′ Defendi) Salzano (20’st Niosi); Partipilo (1’st Furlan); Marilungo (12st Torromino), Ferrante. A disp.: Marcone, Nesta, Suagher, Bergamelli, Celli,  Damian, Onesti, Vantaggiato. All.: Gallo.
MONOPOLI (3-5-2): Antonino; Rota, De Franco, Maestrelli; Piccinni (35’st Ferrara), Carriero (35’st Triarico), Giorno, Tazzer (30’st Hadziosmanovic), Donnarumma; Fella (20’st Cuppone), Jefferson (44’st Salvemini). A disp.: Meneghatti, Mercadante, Arena, Pecorini, Triarico, Tuttisanti, Mariano, Moreo.All. Scienza.
ARBITRO: Carrione di Castellammare di Stabia (assistenti: Rizzotto-Valente)
MARCATORI: 4’st Fella, 32’st Jefferson
NOTE: Giornata calda, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 12005. Ammoniti: Fella (M), Paghera (T), Carriero (M), Maestrelli (M), Niosi (T). Calci d’angolo: 2-3. Recupero: 3’pt 5’st

TERNI– Prima sconfitta per la Ternana, battuta 2-0 in casa dal Monopoli: un ko meritato per la peggior Ternana della stagione, incapace di offendere e troppo disattenta.

Le scelte. Gallo opta per Paghera invece di Defendi e Partipilo trequartista invece di Furlan. Tozzo non recupera, in panchina Marcone. Nel Monopoli  formazione della vigilia confermata con Jefferson e Fella in attacco: solo panchina per l’ex rossoverde Salvemini, addirittura in tribuna il giocatore con curriculum più importante dei pugliesi, Mendicino. Il Monopoli è in maglia nera, servirebbe chiaramente un cambio di divisa.

Primo tempo. Squadre al piccolo trotto.  Ternana che tiene il pallino del gioco, ma senza forzare.  La prima conclusione è di Jefferson al 6′ con Iannarilli che para la girata dal limite dell’ex Fiorentina; risponde Ferrante su colpo di testa di Mammarella, palla fuori.

Pugliesi bene organizzati, soprattutto sulla fascia sinistra Daniele Donnarumma è pericolosissimo: al 12′ un suo pallone attaversa tutta l’area e viene mandato in corner da Mammarella, al 22′ sempre dal suo piede parte un tiro al volo dalla media distanza, palla che sfiora la porta rossoverde; due minuti dopo altra conclusione da lontano, Iannarilli para bene. Al 25′ bello schema su punizione della Ternana, ma Partipilo spreca, sbaglia il cross. La Ternana è in evidente difficoltà contro una squadra ordinata, che alla mezzora va vicina di nuovo al gol su punizione dal limite di Donnarumma, palla alta. La prima conclusione rossoverde è al minuto 35: cross di Mammarella, respinta della difesa, girata al volo di Marilungo e parata di Antonino. Di nuovo i pugliesi pericolosi al 42′: conclusione da lontano di Giorno, Iannarilli para a terra. Poi si va al riposo.

Secondo tempo. Furlan rileva Partipilo ma si riparte sullo stesso fil rouge ed è Jefferson il primo a rendersi pericoloso, con Iannarilli che manda sopra la traversa. Tempo 60 secondi e il Monopoli segna: la difesa rossoverde lascia libero Fella che tocca di tacco, si coordina e di destro fulmina Iannarilli. Subito dopo la Ternana reclama un rigore, non concesso dal direttore di gara per una spinta evidentissima in area su Ferrante.

Rossoverdi in bambola, emblematica l’azione del minuto 8, un tre contro tre col Monopoli in netto vantaggio che non diventa il gol del raddoppio solo perchè gli avanti pugliesi non sono precisi. Entrano Palumbo, Defendi e Torromino per Paghera, Proietti e Marilungo nel tentativo di scuotere la squadra, ma è sempre la formazione biancoverde a tenere il pallino del gioco. Al 15′ di nuovo Donnarumma, imprendibile, con Iannarilli che evita il peggio. Occasionissima al 18′ per un fallo su Ferrante, punizione dal limite con girata di Mammarella che centra il palo. Poi Gallo si gioca la carta Niosi, che entra al posto di Salzano, Scienza risponde con Cuppone per Fella.

L’operazione non sortisce effetto e anzi il Monopoli raddoppia: imbarazzante contropiede della formazione pugliese, con Jefferson lanciato da un pallonetto che parte dalla metà campo ospite: il brasiliano mette a sedere la difesa rossoverde – grave topica di Russo- e accompagna il pallone in gol. Reazione timida della Ternana: prima Torromino sfiora il gol (palla respinta), poi segna Furlan, ma in fuorigioco e quindi la rete viene annullata. A seguire Cuppone salta sini e si presenta davanti a Iannarilli tirando pianissimo. Poi più nulla o quasi. Festa Monopoli, la Ternana avrà di che riflettere.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere