CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Un bel Grifo beffato al 94′ dal Bari: decide un goal di Maniero

Calcio Sport

Un bel Grifo beffato al 94′ dal Bari: decide un goal di Maniero

Alessandro Minestrini
Condividi

Un momento di uno dei match precedenti

Perugia-Bari 0-1

PERUGIA (4-3-3): Rosati, Ricci, Bianchi (21′ st Di Carmine), Dezi, Zapata (41′ st Da Silva), Volta, Chiosa, Belmonte, Del Prete, Buonaiuto, Brighi (26′ st Zebli). A disp.: Elezaj, Imparato, Acampora, Monaco, Guberti, Mancini. All Bucchi

BARI (4-4-2): Micai, Cassani, De Luca, Fedato (26′ st Brienza), Di Cesare, Fedele, Furlan (38′ st Castrovilli), Moras (34′ st Tonucci), Maniero, Sabelli, Valiani. A disp.: Ichazo, Daprelà, Tonucci, Boateng, Gomelt, Martinho, Castrovilli, Turi. All. Stellone

ARBITRO: Aureliano di Bologna (De Troia – Villa)

RETI: 49′ st Maniero

NOTE: 10.005 spettatori di cui 4542 paganti. Ammoniti Fedato, Zapata, Brighi, Maniero. Espulso Del Prete, De Luca

PERUGIA – Grifo tanto bello quanto sfortunato. Fallisce la conquista dei tre punti da parte degli uomini di Bucchi nell’esordio casalingo contro il Bari, che ha espugnato il ‘Curi’ grazie a un rigore realizzato da Maniero negli istanti finali del recupero del secondo tempo. Il risultato finale per nulla rispecchia la prestazione spettacolare messa in campo dagli uomini di Bucchi, bravissimi a non lasciare troppo spazio agli ospiti e a creare belle occasioni. I biancorossi ci provano e ci riprovano, ma quel maledetto pallone non ha avuto alcuna voglia di entrare in porta stasera. Il cammino ancora è lungo. Le opportunità per rifarsi non mancheranno di sicuro.

Un momento del match visto dalla Nord (foto Lorenzo Giulietti)

Un momento del match visto dalla Nord (foto Lorenzo Giulietti)

La cronaca Passano 5’, ottima intenzione di Dezi ma la sfera sfiora la porta di poco.  Dopo 10’ il Grifo prova ad andare all’arrembaggio nell’area pugliese. Assist d’oro di Ricci per Brighi. Il tiro, abbastanza sgangherato, finisce sopra la traversa. Nei minuti seguenti, a far palpitare i cuori dei tifosi presenti al Curi è Buonaiuto, in campo dal 1° a causa di un infortunio occorso durante il riscaldamento a Guberti. Nel giro di 2’ l’ex Maceratese sfiora il gol in due occasioni, prima di testa e successivamente con un bel tiro dal vertice sinistro dell’area. Dopo 34’ di gioco il Bari riesce a farsi vedere. Sulla respinta corta di Rosati su un tiro da fuori di Sabelli, Maniero – palesemente in posizione irregolare – sbaglia clamorosamente a porta vuota.

Il cronometro segna il 48° quando il Perugia prova a espugnare la porta dei ‘galletti’ con Zapata, Buonaiuto e Ricci. La conclusione di quest’ultimo viene deviata in corner sugli sviluppi del quale Del Prete fa terminare il pallone a lato. Al 61° Buonaiuto, su passaggio di Dezi, tenta la conclusione ma la palla termina sul fondo. Ancora un’occasione ghiotta per il grifo al 75°. Zapata serve Del Prete che incorna. La difesa barese riesce a salvare la sfera in corner. Mancano una manciata di secondi al termine del match, una gran bordata del neo arrivato Da Silva (subentrato al posto di Zapata) viene salvata miracolosamente da Micai. Del Prete si immola per non far entrare la palla in rete un tiro di Castrovilli e tocca la sfera con le mani. Aureliano assegna il penalty agli ospiti. Maniero insacca con sicurezza. Gli animi si scaldano. Il barese De Luca prima viene espulso dopo aver commesso un bruttissimo fallo. Il Grifo prova ad agguantare il pareggio con Belmonte. Gli dei del calcio non ci stanno e la palla vola altissima. Arriva il triplice fischio. Solo applausi (meritatissimi) per i grifoni.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere