CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Umbria solidale, donati 8.278 farmaci ai poveri: oltre 700 in più rispetto al 2019

Perugia Cronaca e Attualità Terni

Umbria solidale, donati 8.278 farmaci ai poveri: oltre 700 in più rispetto al 2019

Redazione
Condividi
La Raccolta del Farmaco
La Raccolta del Farmaco

PERUGIA – Durante la Giornata di Raccolta del Farmaco 2020 (che in occasione dei 20 anni di Banco Farmaceutico, è durata una settimana, dal 4 al 10 febbraio) sono state raccolte oltre 541mila confezioni di farmaci da banco, contro le 421.904 del 2019 (il 29% in più). In Umbria hanno aderito alla manifestazione 89 farmacie e sono stati raccolti 8.278 farmaci (7.529 nel 2019) che saranno consegnati a 44 realtà assistenziali del territorio.

Luciani  “Un risultato che ribadisce il grande spirito di solidarietà degli umbri – commenta il presidente di Federfarma Umbria Augusto Luciani -. La Giornata di Raccolta del Farmaco si conferma quindi come attività molto importante a sostegno delle popolazioni svantaggiate”. Per quanto riguarda ulteriori dati nazionali, i medicinali donati aiuteranno più di 473.000 persone povere di cui si prendono cura 1.859 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus (1.844 nel 2019). Gli enti hanno espresso un fabbisogno pari a 1.096.479 farmaci (1.040.329 nel 2019) che, grazie alla raccolta, sarà coperto oltre il 49% (contro il 40,5% del 2019). All’iniziativa hanno aderito 4.944 farmacie italiane, 457 in più rispetto al 2019 (+10,21). Sono stati coinvolti più di 22.000 volontari e oltre 17.000 farmacisti. I titolari delle farmacie hanno donato oltre 720.000 euro.

Daniotti  “Estendere la Raccolta a una settimana ha rappresentato uno sforzo notevole, ma ne è valsa la pena. Ringraziamo di cuore chi lo ha reso possibile: i cittadini che hanno donato un farmaco, i volontari del Banco e delle realtà assistenziali, i farmacisti e i farmacisti titolari che hanno ospitato la GRF nella propria farmacia. Un particolare ringraziamento va inoltre alle aziende e alle associazioni di categoria: è infatti grazie al loro importante contributo continuativo che il Banco Farmaceutico può donare farmaci tutto l’anno agli enti assistenziali per contrastare la povertà sanitaria in Italia” ha dichiarato Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere