CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Umbria Jazz edizione 2021, c’è la novità del ritorno di Chick Corea

Perugia Cultura e Spettacolo

Umbria Jazz edizione 2021, c’è la novità del ritorno di Chick Corea

Redazione cultura
Condividi
Chick Corea
Chick Corea
PERUGIA – Per Umbria Jazz 2021 arrivano tre conferme e una novità rispetto all’edizione 2020, purtroppo cancellata: sono riprogrammati al prossimo anno i concerti di Wynton Marsalis con la Jalco, e Veronica Swift con il trio di Emmet Cohen, il 9 luglio, e Stefano Bollani, in un doppio set il 10 luglio con Chick Corea. Veronica Swift è una giovane cantante in grande ascesa nell’affollato e competitivo scenario della vocalità jazz. Ha esordito a Umbria Jazz nel 2010 nella dimensione più accogliente ed esclusiva del club, e adesso conquista il ben più impegnativo palcoscenico dell’Arena Santa Giuliana aprendo con il suo trio per Wynton Marsalis e l’Orchestra del Jazz at Lincoln Center, una delle più prestigiose istituzioni culturali americane, dove peraltro aveva esordito a undici anni nella serie Women in Jazz.

Bollani Stefano Bollani torna a Umbria Jazz con la formula del piano solo, una delle più suggestive tra le tante cui ha dato vita nella sua intensa carriera, con “Piano Variations on Jesus Christ Superstar”. Nel cinquantesimo anniversario dell’album originale, ecco, con il benestare del compositore inglese, una sua versione inedita del capolavoro di Lloyd Webber e Rice. Bollani, grato per l’eccezionale permesso ricevuto da Andrew LIoyd Webber di reinterpretare la sua opera cult, si è liberamente, ma rispettosamente, avvicinato al capolavoro improvvisando sui motivi originali e sulle canzoni, seguendo il suo guizzo giocoso e il suo spirito musicale, Una novità per il 2021 il ritorno di Chick Corea con Carlitos Del Puerto al basso e Marcus Gilmore alla batteria, che rappresentarono la spina dorsale ritmica del suo acclamato gruppo The Vigil.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere