CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Adesso Erg spiega l’energia sostenibile agli studenti umbri

Economia ed Imprese Perugia Cronaca e Attualità Terni Marsciano Todi Deruta Narni Orvieto Amelia

Adesso Erg spiega l’energia sostenibile agli studenti umbri

Andrea Giuli
Condividi

La centrale Erg di Galleto

TERNI – Parte il 27 di marzo la prima edizione del nuovo progetto di educazione ambientale ERG “A tutta Acqua!”, dedicato agli studenti degli istituti superiori dei territori di Umbria e Lazio, dove l’azienda è presente con i propri impianti idroelettrici.
L’iniziativa, che si affianca a “Vai col Vento!”, analogo progetto di educazione ambientale che ERG organizza per le scuole dei territori dove si trovano i suoi parchi eolici, mira a sensibilizzare studenti e insegnanti sul ruolo attivo che le giovani generazioni possono svolgere per la salvaguardia dell’ambiente e lo sviluppo della cultura della sostenibilità.
“A tutta Acqua!” coinvolge circa 600 studenti di 11 istituti superiori. Il programma prevede una lezione presso l’info point della Cascata delle Marmore, durante la quale si parlerà di energie rinnovabili, in particolare di quella idroelettrica, e di sostenibilità ambientale. Seguirà la visita alla Cascata, condotta da esperti naturalisti e, successivamente, quella alla centrale di Galleto, dove i ragazzi, guidati da tecnici ERG, potranno osservare da vicino un impianto idroelettrico in funzione.
Al progetto è legato un concorso, sempre rivolto agli studenti che partecipano all’iniziativa, chiamati a rappresentare in modo creativo il tema dell’energia rinnovabile attraverso foto, video, disegni, cartelloni, modellini e articoli.

Le scuole ternane coinvolte saranno l’Itis Allievi-Sangallo il 29 marzo, l’Ipsia Pertini il 30 marzo, il liceo scientifico Donatelli il 4 e 8 aprile. Quindi, toccherà al liceo scientifico Gandhi di Narni il 4 maggio e all’Itis di Amelia il 7 aprile. Per quanto riguarda il resto dell’Umbria, il 29 marzo è il turno dell’Iis Cavour-Marconi-Pascal di Perugia, del liceo scientifico Jacopone di Todi il 31 marzo e il 6 aprile.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere