CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Umbria e Sardegna insieme per Norcia

Eventi Cronaca e Attualità Cultura e Spettacolo Marsciano Todi Deruta Extra Città

Umbria e Sardegna insieme per Norcia

Redazione
Condividi

MARSCIANO – Due città gemellate si muovono all’insegna della solidarietà per Norcia, duramente colpita dagli eventi sismici. Marsciano e Orosei si uniscono e organizzano, in parallelo, due concerti spettacolo per raccogliere fondi destinati all’acquisto di arredi per le scuole che si terranno venerdì 20 gennaio.

Una grande festa della solidarietà vedrà in scena, tra Sardegna e Umbria, una staffetta musicale a distanza promossa dal Coro Urisè della città sarda e dal Chorus di Marsciano, con il patrocinio dei rispettivi Comuni e della Regione Umbria. Musica protagonista, al Cine Teatro Pitagora di Orosei alle 19.30 con lo spettacolo “Cantande chin su coro, per Norcia”, presentato da Maria Luisa Congiu. Oltre al coro femminile Urisè, parteciperanno il coro Amici del Canto Sardo di Sassari, il coro Ortobene di Nuoro, il coro Vadore Sini di Sarule , il coro Femminile Bendas di Nuoro, il coro femminile Sas Grassas di Bitti, Pina Muroni di Sassari, l’Orchestra del Liceo musicale di Nuoro, il Gruppo Folk Santu Jacu di Orosei, il gruppo Ballade Ballade Bois, la scuola di Ballo Sardo di Orosei e su Cuncordu de Orosei. Nella città sarda saranno presenti alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale di Norcia. A Marsciano, lo spettacolo Per Te, presentato da Michele Capoccia insieme a Carla Fosforani, proporrà un interessante connubio tra musica e danza, con la partecipazione, insieme al Chorus, della scuola Ladanza di Barbara Rossi e la presenza del tenore Simone Giannoni. Ospite della serata sarà la Dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo A. De Gasperi – R. Battaglia di Norcia, Rossella Tonti. All’istituto andranno infatti le offerte raccolte durante la serata.

“Un doppio appuntamento – commenta il Sindaco di Marsciano Alfio Todini – che vede le due nostre comunità gemellate unite in una iniziativa di solidarietà finalizzata a sostenere uno dei momenti più importanti che toccano un territorio colpito dal terremoto, ovvero la ripartenza delle attività didattiche della scuola e la sicurezza di studenti, docenti e personale scolastico. Il mio ringraziamento va quindi alle due realtà culturali che si sono fatte promotrici di questa iniziativa, il Chorus di Marsciano e il Coro Urisè di Orosei. La nostra comunità, anch’essa colpita, seppure marginalmente, dagli eventi sismici di agosto e ottobre, continua a dimostrare la sua vicinanza alle popolazioni terremotate non solo attraverso donazioni e iniziative come quella del 20 gennaio, ma anche con il lavoro della nostra Protezione civile, alla quale va il ringraziamento di tutti noi, presente a Norcia fin dalle prime ore seguenti il terremoto del 24 agosto”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere