sabato 23 Settembre 2023 - 16:09
17.2 C
Rome

Umbria al voto, sette comuni scelgono sindaco e consiglio comunale: candidati e affluenza

Alle 7 si aprono le urne in Umbria: al voto 7 comuni per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale, uno in provincia di Terni (lo stesso capoluogo) e sei in quella di Perugia

PERUGIA/TERNI – Saranno complessivamente 132.431 gli umbri chiamati al voto nella giornata di domenica e lunedì. Alle 7 di domenica si aprono le urne in Umbria: al voto 7 comuni per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale, uno in provincia di Terni (lo stesso capoluogo) e sei in quella di Perugia (Cannara, Corciano, Monte Santa Maria Tiberina, Passignano sul Trasimeno e Trevi). Si vota domenica fino alle 13 e poi lunedì ancora dalle 7 alle 15.

Tutti i comuni vanno a scandenza regolare di mandato. Si ricandidano Carizia ad Umbertide,  Gareggia a Cannara (entrambi di centro destra), Pasquali a Passignano e Michelini a Monte Santa Maria Tiberina (entrambi di centro sinistra); a Corciano e Trevi il centro sinistra non può ricandidare i sindaci uscenti ma parte comunque favorito mentre a Terni il centrodestra ha scelto di non ricandidare Latini puntando sull’assessore al bilancio Masselli per provare a mantenere la città. Ben 7 candidati a Terni e 6 a Umbertide. Proprio in questi due comuni sarà grande battaglia per la poltrona di sindaco e non si escludono colpi di scena Le operazioni di scrutinio dei voti inizieranno subito dopo la chiusura dei seggi, alle ore 15 della giornata di lunedì.

Come si vota a Terni e Umbertide

Terni ed Umbertide sono gli unici due comuni sopra i 15.000 abitanti, per cui qui sarà eletto sindaco il candidato che avrà superato il 50% +1 dei voti validi. Se nessuno avrà raggiunto questa soglia, i due candidati più votati accederanno al ballottaggio fra due settimane,domenica 28 e lunedì 29 maggio 2023.

Si vota in  differenti modalità

  • Barrando il solo nome del candidato sindaco: in questo caso non viene espresso alcun voto di lista
  • Barrando il solo simbolo di una lista: in questo caso il voto viene esteso automaticamente anche al candidato sindaco ad essa collegato
  • Barrando il nome del candidato sindaco e quello di una lista ad esso collegata: in questo caso il voto va sia alla lista che al candidato

E’ ammesso anche il voto disgiunto, ossia votare un candidato sindaco ed una lista NON a lui collegata.

Si possono esprimere fino a due preferenze, fra i candidati della lista votata: se si votano due candidati, uno deve essere obbligatoriamente una donna.

Candidati sindaco e liste collegate a TerniCandidati sindaco e liste collegate a Umbertide

Come si vota negli altri comuni

A Corciano, Cannara, Trevi, Passignano sul Trasimeno e Monte Santa Maria Tiberina, non c’è ballottaggio: turno secco, vince il candidato sindaco che prende più voti.

Si vota in  differenti modalità

  • Barrando il solo nome del candidato sindaco: in questo caso non viene espresso alcun voto di lista
  • Barrando il solo simbolo di una lista: in questo caso il voto viene esteso automaticamente anche al candidato sindaco ad essa collegato
  • Barrando il nome del candidato sindaco e quello di una lista ad esso collegata: in questo caso il voto va sia alla lista che al candidato

Non è ammesso il voto disgiunto.

Candidati sindaco e liste collegate a Cannara

Candidati sindaco e liste collegate a Corciano

Candidati sindaco e liste collegate a Monte Santa Maria Tiberina

Candidati sindaco e liste collegate a Passignano sul Trasimeno

Candidati sindaco e liste collegate a Trevi

L’assegnazione dei seggi ai candidati

Il 60% dei seggi viene assegnato alle liste che sono collegate al sindaco eletto. Il resto dei seggi, invece, è diviso tra le altre liste in modo proporzionale al numero di voti ottenuto. I primi ad avere un posto sono i candidati sindaci che non hanno vinto, poi seguono i candidati consiglieri, in base al numero di preferenze ottenuto. In caso di rinuncia del candidato sindaco sconfitto ad un posto da consigliere, il suo posto viene preso dal primo dei non eletti.

Affluenze ore 12, domenica 14 maggio

Queste le affluenze nei singoli comuni alle ore 12 di domenica: Terni 11,91%, Cannara 16,99%, Corciano 11,66%, Monte Santa Maria Tiberina 14,77%, Passignano sul Trasimeno 16,46%, Trevi 13,02%, Umbertide 16,98.

Affluenze ore 19, domenica 14 maggio

Queste le affluenze nei singoli comuni alle ore 19 di domenica: Terni 35,11%, Cannara 46,10%, Corciano 33,83%, Monte Santa Maria Tiberina 49,03%, Passignano sul Trasimeno 40,19%, Trevi 38,01%, Umbertide 48,19%.

Affluenze ore 23, domenica 14 maggio

Queste le affluenze nei singoli comuni alle ore 23 di domenica: Terni 44,10%, Cannara 57,91%, Corciano 43,60%, Monte Santa Maria Tiberina 60,51%, Passignano sul Trasimeno 48,98%, Trevi 47,91%, Umbertide 58,58%.

Affluenze ore 15, lunedì 15 maggio

E’ risalita attestandosi vicino al dato nazionale la percentuale dei votanti a Terni, il comune più grande tra quelli interessati alle amministrative in Umbria. E’ stata infatti del 56,87 secondo il dato definitivo fornito dal portale del Ministero dell’Interno, in calo comunque del 2,57 rispetto al 2018. Mentre nel Paese il dato ha sfiorato il 62 per cento. Andamento analogo a Terni quello registrato in provincia di Perugia. A Corciano si sono recati alle urne il 55,29 per cento degli aventi diritto, mentre erano stati il 57,92 nella precedente tornata, e a Umbertide, il 69,81 per cento, 70,36 nel 2018. Si tratta dei due centri nei quali è teoricamente possibile il ballottaggio. Il dato complessivo dell’affluenza nei sei comuni della provincia interessati al voto (in quattro il sindaco sarà eletto con il turno singolo) è stato 62,10 contro il 63,71 del voto precedente.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]