CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Umbertide, un ‘pezzo’ di giunta ‘sbugiarda’ l’assessore: “Non si è mai preso le sue responsabilità”

Alta Umbria Politica Extra

Umbertide, un ‘pezzo’ di giunta ‘sbugiarda’ l’assessore: “Non si è mai preso le sue responsabilità”

Redazione
Condividi

Una foto generica della giunta comunale di Umbertide

UMBERTIDE – Ecco la risposta degli assessori Raffaela Violini, Cinzia Montanucci e Pier Giacomo Tosti in riferimento alla nota dell’assessore Leonardi uscita sulla stampa i giorni scorsi: “L’intervento sulla stampa del collega Paolo Leonardi ci ha sorpreso solo per il fatto che così facendo si mina la fiducia reciproca, condizione fondamentale per governare bene una città. Paolo Leonardi dice che lui è stato sempre contro il progetto relativo al centro culturale islamico: in realtà, anche per sollecitazione scritta degli uffici, più volte abbiamo discusso in giunta del progetto del centro culturale islamico ma tutti insieme abbiamo deciso di non intervenire nel corso dell’iter autorizzativo, e questo perchè c’era chi tra noi era d’accordo sul progetto e chi, invece, non voleva rischiare di assumersi eventuali responsabilità. Poi Paolo Leonardi dice che sarebbe stato punito dal sindaco (su richiesta del Pd) essendogli stata tolta la delega al commercio, per la sua dichiarata contrarietà al centro culturale islamico; anche qui non si dice la verità perchè in quel momento c’era una discussione tutta politica e legata alle dimissioni dello stesso Leonardi dall’assemblea comunale del Pd, rea a parer suo, e di altri, di aver risposto ad un attacco di un consigliere di opposizione. Ma sulla giunta ha deciso il sindaco e se lo ritiene potrà fare ulteriore chiarezza.”

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere