CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Umbertide, imprenditore suicida. La figlia Gessica: “Alcuni gli avevano girato le spalle”

Cronaca e Attualità Alta Umbria

Umbertide, imprenditore suicida. La figlia Gessica: “Alcuni gli avevano girato le spalle”

Redazione
Condividi

Un lato dell'azienda

UMBERTIDE – Nella giornata del 3 agosto, un imprenditore di 61 anni, si è tolto la vita nella sua azienda a causa della difficile situazione economica che non riusciva più a sostenere. La morte dell’imprenditore ha subito destato grande sconcerto e preoccupazione in tutta la città di Umbertide, sia per le circostanze drammatiche che hanno indotto l’imprenditore a compiere l’estremo gesto, sia per le condizioni dei lavoratori che da tempo non percepivano più regolare stipendio. Sulla scrivania del 61enne, è stata ritrovata una lettera di due pagine, nella quale l’uomo ha voluto spiegare i motivi che lo hanno spinto verso l’estremo gesto. Lettera indirizzata a sua figlia Gessica.

LEGGI Tragedia a Umbertide, imprenditore si toglie la vita: “Non riesco a pagare i miei dipendenti”

Parla la famiglia  A parlare, rilasciando una dichiarazione al quotidiano ‘La Nazione’, è stata la figlia Gessica, di 22 anni: “Molta gente ha parlato e parla senza sapere qual è la reale situazione bancaria di mio padre. Alcuni enti gli hanno girato le spalle e aumentato la pressione verso di lui, ma per noi è stato e resterà un grandissimo uomo. Per quanto riguarda il presunto ritardo della paga, non crediamo sia giusto scioperare per 3 giorni di ritardo. Bisogna ringraziare alcuni ‘enti’ che hanno alimentato le pressioni nei confronti di mio padre. Ora speriamo che alcuni si facciano un esame di coscienza perchè non è stato giusto voltargli le spalle dopo tutto l’aiuto che lui aveva dato. Lui per tutti noi è e sarà sempre un grandissimo uomo, una persona umile, altruista, padre e marito esemplare. Nella sua vita ha aiutato tutti senza mai chiedere nulla in cambio e per questo siamo veramente orgogliosi di lui. Speriamo che venga ricordato per il suo grande cuore’”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere