CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Umbertide, crisi politica. Capecci: “Adesso serve ripartire da zero”

Alta Umbria Extra

Umbertide, crisi politica. Capecci: “Adesso serve ripartire da zero”

Redazione
Condividi

Andrea Capecci

UMBERTIDE – Il giorno 22 dicembre Andrea Capecci si è dimesso da segretario di circolo del Pd di Petrelle-Fontanelle. La grave crisi politica creatasi in città con il commissariamento del Comune non è ancora finita, e l’ex consigliere Pd (dal 2009 al 2014) avverte: “Bisogna ripartire da zero con umiltà”.

Nel settaglio, la dichiarazione  L’ex Consigliere comunale del Pd dal 2009 al 2014, Andrea Capecci, ha affermato in un comunicato (riportato da Informazione Locale): “In data 22/12/2017 sono state inviate al segretario e al presidente del partito democratico di Umbertide le dimissioni da segretario del circolo Petrelle- Fontanelle, ritenendo che non ci siano più le condizioni per adempiere in maniera utile e costruttiva al proprio mandato. È del tutto evidente che la scelta assunta dal Partito in merito alle dimissioni dei consiglieri che contestualmente a quelle di una parte dell’opposizione hanno determinato il commissariamento del comune, determina impossibilità di condividere con il gruppo dirigente tale gravissima responsabilità. Il tentativo tardivo di addossare tutte le colpe a questa o quella parte conferma la totale incapacità o peggio l’assenza di volontà, già emersa nella fase congressuale di trovare una sintesi che rafforzi il Pd. Serve ripartire da zero con umiltà mettendosi a disposizione di un progetto di ricostruzione ed allargamento o sarà molto difficile recuperare la credibilità verso i cittadini umbertidesi fortemente compromessa da personalismi e continue lotte intestine”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere