CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Turismo, l’Umbria gioca l’effetto sorpresa: nuova campagna sulle tv nazionali e aiuti alle agenzie di viaggio

Perugia Terni Extra

Turismo, l’Umbria gioca l’effetto sorpresa: nuova campagna sulle tv nazionali e aiuti alle agenzie di viaggio

Redazione
Condividi
La campagna umbra
La campagna umbra

PERUGIA – Giocare d’anticipo rispetto altre alte regioni e cercare di attrarre turista nell’era posta Covid. E dopo la prima fase, che ha riscosso il lasso degli addetti ai lavori e non solo, adesso l’assessore regionale con delega al Turismo Paola Agabiti, gioca ancora la carta dell’effetto sorpresa e con  massimo 600 mila euro di fondi comunitari, mette in piedi una nuova campagna di promozione dell’Umbria che  partirà il 7 giugno. E ancora: tra giugno e luglio, un’altra campagna verrà effettuata su web, radio, giornali e altri mezzi d’informazione. Dopo il messaggio dell’Umbria bella e sicura ora la nuova campagna si concentra su quelli che sono considerati da sempre cavalli di battaglia della nostra regione: ambiente, arte e borghi, spiritualità ed enogastronomia.

Le agenzie Ma qualcosa si muove anche sul versante degli aiuti ai soggetti che in questo momento sono più in difficoltà. E sempre in tema di turismo la giunta regionale, su proposta di Agabiti,  ha dato il via libera ai criteri del bando da 290 mila euro volto a sostenere la ripartenza delle agenzie di viaggio; in particolare è previsto un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 1.700 euro per il normale esercizio dell’attività e per l’adeguamento a tutte le disposizioni igienico-sanitarie.Il bando è stato costruito in modo che tra le spese che sarà possibile finanziare ad esempio quelle per l’affitto, per l’assicurazione o per una garanzia bancaria, per le sanificazioni, l’acquisto dei dispositivi di protezione. La condizione posta per usufruire del bando è che vengano utilizzati sul mercato  pacchetti turistici che dovranno dare risalto alle peculiarità del territorio. I pacchetti, infine, che dovranno essere commercializzati attraverso il portale www.umbriatourism.it.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere