CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Turismo a Pasqua, in Umbria l’agriturismo torna di moda. Federalberghi avverte: “In Valnerina situazione ancora molto difficile”

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Terni Foligno Spoleto Extra

Turismo a Pasqua, in Umbria l’agriturismo torna di moda. Federalberghi avverte: “In Valnerina situazione ancora molto difficile”

Redazione
Condividi
Un agriturismo in provincia di Perugia
Un agriturismo in provincia di Perugia

NORCIA –  Mentre gli ultimi sfollati stanno rientrando in casa, anche i turisti, che prima del sisma affollavano la Valnerina nel periodo pasquale, stanno lentamente tornando sull’ appennino umbro. Secondo Coldiretti, nei luoghi colpiti dal terremoto del 2016 per Pasqua gli arrivi cresceranno del 10% rispetto allo scorso anno, ma si tratta di una stima relativa ai soli agriturismi.

Federalberghi Meno ottimista è Federalberghi Umbria, che parla si’ di una ripresa ma sottolinea anche lo stato di sofferenza delle strutture alberghiere del cratere, dove i posti letto sono calati da circa 3000 a 300. “Non ci sono tempi certi per la ripartenza e le istituzioni non stanno facendo i dovuti passi per sostenere questo processo “, ribadisce Simone Fittuccia, presidente dell’ associazione di Perugia.

Norcia A Norcia, infatti, gli alberghi sono ancora tutti chiusi, tranne il 5 stelle Palazzo Seneca , ma in quelli aperti, situati soprattutto a Cascia, i dati sono incoraggianti. “A Cascia, a parte l’hotel ‘ Cursula’, le strutture sono operative – afferma Fittuccia – e nel periodo pasquale saranno coperte al 70-75%. Un numero che paragonato alle festivita’ pasquali del 2017, in cui erano ancora tutte chiuse, e’ enorme, ma e’ comunque al di sotto di circa il 15% rispetto a quello che si registro’ nel 2016, prima del sisma. C’è comunque la sensazione che la paura del terremoto stia svanendo e che il turismo arrivera’ a una stabilizzazione nei ponti di fine aprile”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere