CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Truffa nella danza sportiva, indagini anche a Terni: blitz dei carabinieri

EVIDENZA Cronaca e Attualità Terni Extra

Truffa nella danza sportiva, indagini anche a Terni: blitz dei carabinieri

Redazione
Condividi
Un posto di blocco dei carabinieri
Un posto di blocco dei carabinieri
TERNI – In totale sono otto le persone indagate nell’ambito dell’operazione messa in campo dai carabinieri del comando provinciale di Rimini per smascherare una frode in competizioni sportive e in concorsi nel mondo della danza sportiva. Le persone coinvolte, di cui una anche a Terni, sono giudici federali, direttori di gara e istruttori della Fids, la Federazione Italiana Danza Sportiva. I militari inoltre hanno eseguito sette misure coercitive e interdittive e le persone coinvolte risiedono nelle province di Milano, Monza-Brianza, Varese, Terni, Reggio Calabria, Matera e Bari. L’accusa è quella di possibile alterazione dei risultati della competizione denominata ‘Sportdance’, valida per i campionati italiani assoluti di categoria della Federazione italiana danza sportiva, tenutasi presso la fiera di Rimini dal 5 al 15 luglio 2018. In particolare – secondo quanto hanno riferito martedì mattina i vertici dei carabinieri di Rimini in una conferenza stampa – si è appurata l’esistenza di un articolato sistema fraudolento, che aveva come figura di riferimento un istruttore di danza tesserato Fids, il quale da un lato riceveva le segnalazioni in merito agli atleti da favorire e dall’altro, dopo averle vagliate e valutate, le comunicava a giudici, direttori di gara, o ad altri soggetti che poi avrebbero contattato le giurie.
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere