lunedì 27 Settembre 2021 - 10:02
14 C
Rome

Trevi e Campello sul Clitunno al centro dei prossimi appuntamenti di Suoni Controvento

Dopo la tavola rotonda sul turismo lento e sostenibile, il festival prosegue con appuntamenti in musica e letteratura che vedranno protagonisti Raphael Gualazzi, Sara Marini e Valerio Millefoglie

GUBBIO – Un dibattito dinamico e stimolante, incentrato sul turismo lento e sostenibile in Umbria, ha fatto da apripista ieri (22 luglio) alla seconda anteprima della quinta edizione di Suoni Controvento – festival estivo di arti performative promosso da AUCMA – una giornata realizzata in collaborazione con la Direzione Regionale Musei Umbria e il Comune di Gubbio.

Nello splendido Palazzo Ducale ha infatti preso il via la tavola rotonda “Condividiamo Cultura” che ha visto partecipare personalità di spicco del settore turistico-culturale. L’incontro è iniziato con i saluti della direttrice di Palazzo Ducale, Paola Mercurelli, che ha ringraziato gli organizzatori per aver scelto la struttura eugubina, che sostiene da sempre contenuti culturali di forte interesse  storico-artistico, che si sposano molto bene con un turismo slow, e del sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati che ha sottolineato come il tema della tavola rotonda sia di grande interesse, in particolare per Gubbio, quale opportunità straordinaria e grande sfida “che permetterà di cogliere la vera identità delle aree interne”Luca dal Pozzolo della Fondazione Fitzcarraldo ha parlato del turismo culturale ed esperienziale. Occorre abbattere il modello turistico del “mordi e fuggi” e, proprio per questo, serve una condivisione di comunità, un equilibrio tra storia, paesaggio, arte, prodotti tipici ed esperienza: questa la formula vincente per una nuova forma di turismo. Cristina Colaiacovo, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, cui bandi da sempre sostengono e favoriscono un cambiamento per uno sviluppo sostenibile, ha messo al centro il concetto di “cultura”, tra le poche risorse di questa epoca che “se condivisa aumenta il suo valore”. Per Simone Fittuccia, presidente di Federalberghi Umbria, l’integrazione tra i diversi settori e il turismo è la carta vincente per superare un approccio turistico troppo veloce e ha proposto “una crociera nel cuore verde d’Italia” che permetta di vivere profondamente il territorio scoprendone le identità. Paolo Morbidoni, portavoce nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori di Italia, moderatore della tavola rotonda, ha sottolineato come la proposta del presidente Fittuccia si presti bene a favorire una visita consapevole al “mare dell’Umbria”, come recita lo slogan ultimamente trasmesso dalle emittenti televisive. Fabio Rossi, presidente Confagricoltura Umbria, ha incentrato il suo intervento sulle aree interne e sulla zona dell’Appennino quale “risorsa da mettere in rete”, che necessitano un sistema imprenditoriale nuovo volto a garantire la sostenibilità economica e ambientale. I progetti di filiera in agricoltura possono fare la differenza. Gli agricoltori, che sono da sempre i cultori del paesaggio, hanno non solo mantenuto un ambiente straordinario ma oggi, con nuove idee e proponimenti, potrebbero contribuire a modificare l’approccio con il territorio e le sue eccellenze enogastronomiche. Daniele Invernizzi, presidente EVnow Italy, si è invece soffermato sul tema dell’elettroturismo che è a tutti gli effetti risorsa incredibile che segue una nuova filosofia, quella della sostenibilità. “Da un punto di vista industriale, ci sarà una grande opportunità per il nostro Paese, una dorsale elettrica, oggi la più importante d’Europa”.

Infine, dopo un piccolo momento di convivio a cura di Confagricoltura Umbria, ad andare in scena è stata la musica del maestro Fabrizio Poggi accompagnato dal pianista, compositore e arrangiatore Enrico Pesce, con il suo progetto “Hope”.

Gli appuntamenti targati Suoni Controvento proseguono oggi (23 luglio) alle ore 18.30 a Villa Fabri a Trevi con la tappa umbra del tour estivo di Raphael Gualazzi e alle ore 23.00 a Campello sul Clitunno con “Dante 1321-2021”, ascesa in notturna, accompagnata da letture a tema dantesco, dalle pendici del Monte Serano verso la vetta a quota 1.429 mt, in tempo per assistere all’alba. Domani (24 luglio) a partire dalle ore 16.00 alle 21.00 in piazza del Teatro Clitunno a Trevi sarà la volta del format “Avventure e Misteri in Umbria” per grandi e piccini a cura dell’associazione Roompicapo. Domenica 25 luglio alle ore 09.30 da Villa Fabri a Trevi ritorna il format “Libri in cammino” con la passeggiata letteraria in compagnia di Valerio Millefoglie. Lo scrittore dialogherà con Raffaele Marciano sul suo libro “La comunione dell’aria”. Dalle ore 10.30 alle 16.30 nel centro storico di Pissignano format “Avventure e Misteri in Umbria” con l’associazione Roompicapo. La giornata si concluderà alle ore 18.30 a Campello sul Clitunno (Campello Alto) con il concerto di Sara Marini con il suo “Torrendeadomo”.

Informazioni dettagliate sul sito SCV

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi