CARICAMENTO

Scrivi per cercare



“Trevi Benessere”, successo per il weekend dedicato alla salute

Cultura e Spettacolo Varie Foligno Spoleto Extra Città

“Trevi Benessere”, successo per il weekend dedicato alla salute

Redazione
Condividi

foto ufficio stampa "Trevi Benessere"

TREVI – Grande partecipazioni alla due giorni di Trevi Benessere,  che ha invaso Trevi gli scorsi 28 e 29 aprile. Le oltre cinquanta attività – tra fitness, meditazione, mostre, concerti, escursioni, visite mediche, screening gratuiti, educazione alimentare – hanno fatto registrare un’adesione superiore alle aspettative, richiamando in città un grande flusso di ospiti, partecipanti, curiosi e turisti.

Soddisfazione è stata espressa da parte dell’amministrazione comunale di Trevi: “Anche in questa terza edizione l’evento ha portato a Trevi tanta gente desiderosa di muoversi all’aria aperta in un contesto che ha offerto tantissime attività, anche molto diverse tra loro, ma con un unico comune denominatore: diffondere le buone pratiche che fanno vivere meglio. Siamo soddisfatti della crescita della manifestazione in termini di apprezzamento e presenze, così come confermano i numeri delle attività. L’impegno a divulgare i corretti stili di vita che abbiamo assunto nell’ambito della sperimentazione ministeriale della Casa della Salute di Trevi viene ricompensato dal successo testimoniato dalla partecipazione delle persone. Ringraziamo i partner, gli sponsor e i tanti professionisti, medici, insegnanti, animatori, associazioni, sportivi, atleti che hanno collaborato.”

I numeri tra sport e rinascita – Le attività legate alla medicina, con screening gratuiti e check up, hanno raccolto tantissimi utenti. Alla Casa della Salute di Trevi sono stati effettuati circa 22 controlli per la prevenzione del melanoma, 24 spirometrie, 22 stick glicemici e consulenze diabetologiche, 35 visite cardiologiche, 28 elettrocardiogramma e 14 visite senologiche. Il tutto nell’arco delle due giornate in cui la Casa della Salute è stata operativa grazie al contributo di medici ospedalieri, infermieri della Usl Umbria 2 e lo staff della struttura. La manifestazione è stata anche occasione per parlare di sport e rinascita. Tantissimi gli ospiti che sono arrivati in città a testimoniarlo, dallo scalatore in carrozzina Luca Panichi al maratoneta di Avanti Tutta, Leonardo Cenci. E poi le testimonianze di chi ha superato la malattia, come Roberta Salvati e Elisabetta Chiabolotti, e ora ha deciso di condividere la propria esperienza per sensibilizzare e fare prevenzione. E ancora, da segnalare la lezione dello Yoga della Risata che l’insegnante Grazia Fortuzzi ha tenuto nel parco di Villa Fabri portando a Trevi l’esperienza che ha fatto in questi anni con i detenuti negli istituti penitenziari. Tanti anche gli atleti presenti alle attività proposte, senza dimenticare le sessioni di allenamento degli insegnati di scienze motorie dell’associazione Ruzzoline 4fitness. Madrina d’eccezione è stata la pluricampionessa olimpionica di scherma Valentina Vezzali che ha dato il via alla due giorni insieme al campione del mondo, sempre di scherma, Alessio Foconi. Presenti a Trevi, nella giornata di sabato, l’assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini e la presidente del Consiglio regionale, Donatella Porzi, che anche quest’anno sono arrivati a testimoniare il sostegno e l’impegno della Regione Umbria per promuovere l’iniziativa.

Social network – Anche quest’anno “Trevi Benessere” la manifestazione è stata molto seguita sui social network. Oltre 90mila utenti hanno visualizzato le decine di contenuti foto e video che sono stati pubblicati sui canali Facebook e Instagram, offrendo una copertura totale dell’evento e una vetrina enorme per la città di Trevi. Attività e numeri dimostrano come Trevi Benessere è una manifestazione che, pur se alla terza edizione, presenta forti potenzialità e ulteriori margini di crescita.

“Trevi Benessere” è stato promosso dal Comune di Trevi nell’ambito della sperimentazione ministeriale della Casa della Salute in collaborazione con l’azienda Usl Umbria 2, con il contributo della Regione Umbria, il patrocinio del Ministero della Salute, di Federsanità Anci Umbria, del Comitato Paralimpico umbro, dell’associazione Città Sane, il sostegno dell’Avis comunale di Trevi e l’animazione degli insegnanti di educazione motoria Ruzzolini4Fitness.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere