CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Treofan, è sciopero nelle tre sedi italiane dopo il flop dell’incontro al Mise

Economia ed Imprese EVIDENZA Terni Extra

Treofan, è sciopero nelle tre sedi italiane dopo il flop dell’incontro al Mise

Redazione economia
Condividi

Lavoratori della Treofan

TERNI – Le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, a livello delle segreterie nazionali di settore, annunciano uno sciopero nei tre stabilimenti italiani di Terni, Battipaglia e Brindisi del gruppo Jindal-Treofan, dopo che la proprietà indiana ha disertato l’incontro al Mise.

Arroganza In una nota, i sindacati denunciano “l’arroganza e il disprezzo che il gruppo Jindal  che, nonostante il pressing sindacale e del governo, non fornisce risposte sul futuro degli stabilimenti”. Co particolare riferimento a Terni, si fa riferimento al calo degli ordinativi,  “nel continuo alternarsi di produzioni e volumi, caricando la situazione di grandi incertezze per il futuro, con prodotti storici che vengono dirottati in altri stabilimenti del gruppo”.

Prodotti Il riferimento è al fatto che da gennaio, i prodotti ternani saranno immessi sul mercato col marchio Jindal e al contempo, alcune produzioni esclusive ternane saranno spostate a Brindisi: “Ci sono – si legge nella nota – alcuni clienti storici delle produzioni ternane che sono passati alla concorrenza dopo che Jindal ha cercato di “sostituire” i prodotti in oggetto con altri di più scarsa qualità, prodotti altrove, senza successo”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere