CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Tre perugini e un siciliano al concerto di Capodanno trasmesso da Canale 5

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

Tre perugini e un siciliano al concerto di Capodanno trasmesso da Canale 5

Redazione cultura
Condividi

PERUGIA – Becca, Jack, Cirù e Vanity i nomi dei quattro tra i protagonisti del format televisivo Ragazzi Oggi – Without rules (senza regole), prodotto dall’associazione culturale Rosso 23, che parteciperanno con una loro canzone al Concerto di Capodanno trasmesso in prima serata su Canale 5. Tre perugini e un siciliano, fortemente voluti dal regista televisivo Roberto Cenci, per l’evento condotto da Gigi D’Alessio e affiancato da tanti personaggi dello spettacolo come Paolo Bonolis e Mara Venier, che si terrà sabato 31 dicembre in Piazza XX Settembre a Civitanova Marche per sostenere le popolazioni colpite dal sisma e favorire la raccolta fondi in loro aiuto. I ragazzi del format tv, tutti al di sotto dei 22 anni, si esibiranno sul palco di Canale 5, subito dopo la mezzanotte, con la canzone Ci apri il cuore dedicata a Papa Francesco.

Il brano musicale, nato per volontà dell’associazione culturale Rosso 23 sulla base di alcuni pensieri dei ragazzi dedicati a Papa Bergoglio, è stato composto grazie anche all’aiuto della cantante Alice Castagnoli che ha scritto il testo. La base è stata creata, invece, dai Dj Michele Simoncini e Riccardo Paggi. Una canzone da discoteca, tutta da ballare, che si rivolge ai giovani rivelando però un forte messaggio di solidarietà sia alle popolazioni colpite dal sisma che alle famiglie delle vittime degli attentati terroristici.

I giovani di Ragazzi Oggi – Without rules erano saliti alla ribalta, lo scorso settembre, per aver consegnato un rosario, come segno di pace, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al vescovo di Assisi monsignor Domenico Sorrentino, nel corso dell’evento Sete di Pace ad Assisi, organizzato dalla Comunità di Sant’ Egidio. In quell’occasione i giovani del format riportarono a casa due importanti proposte da New York e dalla Francia.

Il messaggio – Il format che si sta registrando in questi giorni a Gubbio, nel castello di Magrano di proprietà della famiglia Giunta, ha lo scopo di trasmettere messaggi positivi ai giovani attraverso i racconti, le esperienze e i pensieri di altri giovani. Tra le tematiche affrontate ci sarà anche la religione. “Si tratta di un progetto giovanile – spiegano dall’associazione culturale Rosso 23 – che darà visibilità alla nostra Umbria in un momento cosi delicato a causa del terremoto che ha colpito il centro Italia”. 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere