CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Trasporto pubblico, messo nero su bianco il taglio delle corse: i sindacati annunciano lo sciopero

Perugia Cronaca e Attualità Terni

Trasporto pubblico, messo nero su bianco il taglio delle corse: i sindacati annunciano lo sciopero

Redazione economia
Condividi
Un presidio dei sindacati
Un presidio dei sindacati

PERUGIA – Sciopero in arrivo. Venerdì nel confronto tra Busitalia  e sindacati è emerso quello che in molti ormai avevano messo nel conto: i tagli al trasporto pubblico locale tagli saranno ed ammontano a 3,5 milioni di euro a partire presumibilmente dal primo di aprile e colpiranno sia l’azienda in questione sia i privati. Pur non essendoci ancora un quadro tecnico dettagliato, è facile presumere che il taglio alle corse si concentrerà nel periodo estivo e in concomitanza delle festività e interesserà tutte quelle corse a bassa frequentazione. Questo il quadro.Davanti a questo quadro i sindacati non ci stanno e annunciano lo sciopero chiamando in causa Regione e Comuni.

L’attacco Nel mirino dei sindacati finisce l’assessore regionale ai Trasporti Enrico Melasecche: “Quella che ci è stata annunciata è una scelta a nostro giudizio scellerata, condita dall’atteggiamento tutt’altro che disponibile dell’assessore, che ha di fatto estromesso – dichiarano le sigle sindacali –  i lavoratori e le proprie rappresentanze dalla partita. Ancora una volta, abbiamo avuto conferma di quanto stava accadendo dall’azienda Busitalia e non dalla Regione, che, fatto salvo un primo ed unico incontro avvenuto ormai tempo fa, non ha più ritenuto utile confrontarsi sul tema. In sostanza i tagli si faranno, concordati tra azienda, Regione e Comuni, mentre i lavoratori e i cittadini sono unicamente chiamati a pagarne le conseguenze”. Questo il quadro della situazione. Da qui alle prossime settimane la tensione, molto probabilmente, è destinata a salire. Ora la palla passa a Regione e Comuni.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere