domenica 5 Dicembre 2021 - 08:28
14.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Tragedia di Città della Pieve, la madre continua a proclamarsi innocente

La donna ha comunque ribadito non essere responsabile della morte del figlio che aveva intenzione di riportare al padre

CITTA’ DELLA PIEVE – Si è avvalsa della facoltà di non rispondere davanti al gip di Perugia l’ungherese di 44 anni sottoposta a fermo per l’omicidio volontario aggravato del figlio di due anni, venerdì scorso a Città della Pieve. Lunedì con il suo legale, Enrico Renzoni, la donna ha comunque ribadito non essere responsabile della morte del figlio che aveva intenzione di riportare al padre, secondo la sua versione, una volta tornata in Ungheria. La procura ha chiesto la convalida del fermo e il giudice si è riservato.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi