CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Top Employer 2020, ad ING il prestigioso riconoscimento

Varie

Top Employer 2020, ad ING il prestigioso riconoscimento

Redazione
Condividi

REDAZIONALE

Per il settimo anno consecutivo, la banca ING ha ricevuto il prestigio riconoscimento Top Employer Italia ed Europa 2020, premiando l’azienda per la sua gestione virtuosa dei dipendenti e l’attenzione che pone nel creare un ambiente di lavoro estremamente positivo.

La consequenzialità della certificazione va a sancire la bontà del progetto portato avanti da ING, che vuole valorizzare il proprio personale e le loro attitudini, forti della consapevolezza che in un ambiente dove i dipendenti sono felici e sereni la produttività è maggiore. Insomma, si parla di un vero e proprio circolo virtuoso con in più la consapevolezza che la sfera di realizzazione personale non è limitata solo a quella lavorativa, ma abbraccia un più ampio raggio di temi.

Una delle tante iniziative proposte da ING e dedicate al personale sono le giornate Recharge@ING, completamente rivolte alla cura ed al benessere fisico e mentale dei dipendenti ING. Nell’arco della giornata si susseguono interventi molto interessanti e mirati, tenuti da esperti di vari settori afferenti a diverse branche, dallo sport alla nutrizione, passando per la posturologia e al mindfulness.

Fra le attività tenute nell’ultimo incontro Recharge@ING, ci sono stati alcuni approfondimenti circa l’alimentazione da tenere in ufficio, condotti a cura della biologa nutrizionista Martina Donegani, che ha dato preziosi consigli su cosa, quanto e quando mangiare a lavoro per nutrire sia il corpo che la mente.

Non sono poi mancati i suggerimenti su come migliorare le performance lavorative, specie al rientro dalle ferie, stilati dall’high performance expert Filippo Ongaro. Allo stesso modo i dipendenti di ING hanno potuto imparare meglio come adottare la postura adeguata in ufficio seguiti dalla dottoressa Sara Compagni, massoterapista e osteopata, che ha dato altresì importanti dritte anche su come contrastare gli effetti negativi dovuti al lavoro da scrivania.

Cosa molto interessante, e che si ripete costantemente nell’arco dell’anno, è la possibilità di seguire lezioni di yoga, di mindfulness e di office massage non solo durante gli appuntamenti con il Recharge@ING. In quest’ottica si vuole favorire con decisione il benessere psico-fisico dei propri dipendenti, offrendo loro un modo per stare bene scaricando le tensioni sia a livello mentale, che fisico.

Naturalmente, grande attenzione è posta anche all’acquisizione di nuovi talenti in azienda, i cui profili vengono costantemente analizzati dal comparto delle risorse umane. Chiunque può candidarsi per una specifica posizione lavorativa o in maniera spontanea.

Va infine precisato che le numerose iniziative già elencate vanno ad integrarsi ad altri plus che ING ha studiato appositamente per i propri dipendenti, ovvero un sistema welfare ricco e variegato, con convenzioni dedicate, nonché la possibilità di ricevere una formazione costante ed innovativa a qualunque livello aziendale ci si trovi.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere