CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Todi, studente cerca di investire i carabinieri: aveva cocaina per 5 mila euro

Cronaca e Attualità Marsciano Todi Deruta

Todi, studente cerca di investire i carabinieri: aveva cocaina per 5 mila euro

Redazione
Condividi
Un posto di blocco dei carabinieri
Un posto di blocco dei carabinieri

TODI – Ha cercato anche di investire i carabinieri che gli avevano intimato l’alt un 27enne di Viterbo arrestato la sera della vigilia di Natale dai carabinieri della Compagnia di Todi. I militari, impegnati nei controlli rafforzati durante queste giornate festive, avevano organizzato un posto di blocco nella frazione di Ponteggio, dove in tarda serata intimano l’alt a un’auto guidata da uno studente di 27 anni. Invece di fermarsi però il 27enne ha cercato di investire i carabinieri e poi, nella fuga, ha tamponato un’auto con a bordo un 60enne tuderte, uscito per fortuna illeso dallo scontro.

In manette I militari a quel punto sono riusciti a fermare lo studente, capendo poco dopo il perché della fuga: il 27enne infatti aveva con sé 25 grammi di cocaina che sarebbero bastati per il confezionamento di circa 70 dosi; in totale, grazie allo spaccio, i 25 grammi sarebbero fruttati 5 mila euro. Una volta fermato però lo studente ha cercato di disfarsi della droga e ha aggredito i carabinieri, che sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso per alcune escoriazioni e contusioni. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Nel giorno di Santo Stefano il Tribunale di Spoleto ha convalidato l’arresto e lo ha condannato a un anno e 7 mesi di reclusione, rimettendolo in libertà grazie al patteggiamento.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere