CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Todi, addio a Luigi Ferretti: ex sindaco e noto avvocato della città

Cronaca e Attualità Marsciano Todi Deruta

Todi, addio a Luigi Ferretti: ex sindaco e noto avvocato della città

Redazione
Condividi

La piazza centrale di Todi

TODI – Con Luigi Ferretti scompare una delle personalità più rappresentative della storia recente di Todi.

Chi era  Alla lunga carriera di avvocato, titolare di uno studio molto qualificato, nel corso degli anni ha unito un altrettanto significativo impegno nella vita politica ed istituzionale nella nostra città e nella nostra regione. Esponente di spicco del Partito socialista italiano, oltre alla militanza politica, ha ricoperto importanti incarichi amministrativi: da consigliere comunale a sindaco della città nel periodo 1968-1975, periodo di ricostruzione della solida alleanza di sinistra che governava Todi dalla Liberazione e che si era in parte incrinata nei primi anni 60 a causa delle divergenze sulla nuova alleanza nazionale di centro-sinistra. Gli anni delle giunte guidate da Luigi Ferretti furono anni importanti per la città di Todi e per questo basti ricordare che quello fu il periodo in cui la città si dotò del primo piano regolatore.
Successivamente all’esperienza di sindaco, Luigi Ferretti ricoprì ruoli primari in altre istituzioni regionali tra cui la finanziaria regionale Sviluppumbria. Il suo impegno ed interesse per la città non sono mai venuti meno. Con il suo modo a tratti schivo, riservato ma sempre determinato, non ha mai fatto mancare i suoi consigli e la sua vicinanza agli amministratori che via via si sono succeduti.

Il cordoglio dell’amministrazione Con la morte di Luigi Ferretti scompare una figura di uomo e di amministratore che ha saputo legare in modo forte ideali politici, capacità amministrative e grande professionalità. Alla famiglia le sentite condoglianze del sindaco, della giunta e della città di Todi.

La presidente Marini  “Fu per me un interlocutore attento e professionale, consapevole degli interessi della comunità civica di appartenenza. Lo ricordo con stima nella sua vesta di professionista, sempre pronto, con garbo e stile politico, a dare il suo contributo anche a noi, più giovani amministratori della città, e a me personalmente negli anni in cui ho guidato l’amministrazione comunale di Todi”. La presidente Marini ha espresso le condoglianze “alla moglie Rina ed ai figli Francesca e Claudio, a tutti i familiari, estendendo questa partecipazione alla famiglia dei socialisti tuderti ed umbri”

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere