CARICAMENTO

Scrivi per cercare

The Camera is a Great Teacher, 51 fotografie di Dorothea Lange al Castello di Postignano

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

The Camera is a Great Teacher, 51 fotografie di Dorothea Lange al Castello di Postignano

Redazione cultura
Condividi

POSTIGNANO – È stata prorogata al 7 gennaio 2018 la mostra The Camera is a Great Teacher di Dorothea Lange allestita al Castello di Postignano e composta da cinquantuno immagini della fotografa nota, soprattutto, per aver documentato per la Farm Security Administration la Grande depressione americana. Nel progetto la Lange (in alto nella fotografia di Paul S.Taylor) mostrava le condizioni di vita nelle zone rurali degli Stati Uniti, la dolorosa povertà degli agricoltori e delle loro famiglie che si spostavano di luogo in luogo in cerca di lavoro, nonché l’abbandono delle campagne a causa delle tempeste di sabbia che avevano desertificato 400.000 km² di terreni agricoli. La sua foto Migrant Mother, scattata in California nel 1936, è diventata un’icona di quel periodo storico: una madre “senza patria” che protegge i suoi figli incarna la sofferenza di un’intera nazione. L’umanità dei soggetti che ritrae non è mai secondaria all’esigenza di documentare la realtà. Nelle sue immagini non mette a fuoco solo la disperazione e la miseria delle persone, ma anche l’orgoglio e la dignità con cui affrontano il proprio destino. È forse questo il motivo che le rende sempre attuali. La macchina fotografica è stata per la Lange “una grande maestra”, uno strumento attraverso il quale osservare profondamente il mondo, provando a “vivere una vita visiva”.

Bisognerebbe utilizzarla – usava dire Dorothea Lange – come se il giorno dopo si dovesse essere colpiti da improvvisa cecità”.

Orari apertura: tutti i giorni dalle ore 10 alle 22 (ingresso libero).

Postignano – Il borgo fu abbandonato negli anni ’60 ed è tornato a vivere grazie ad una attenta opera di restauro durata molti anni, a cura degli Architetti Gennaro Matacena e Matteo Scaramella. È interamente vincolato dal Ministero dei Beni Culturali e nel settembre 2014, ha ricevuto l’attestato di merito dalle Federazioni italiana ed europea dei Club e Centri per l’UNESCO nell’ambito del Premio La Fabbrica nel Paesaggio “come efficace interprete dei valori unescani per la salvaguardia e tutela del paesaggio e dell’ambiente ”. Nell’estate del 2016, è entrato a far parte de “I Borghi più belli d’Italia” attraverso Sellano, il suo Comune, di cui è una delle gemme più preziose.

Informazioni: tel. 0743.788911 – info@castellodipostignano.it

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere