CARICAMENTO

Scrivi per cercare

La presidente Tesei fa calare il sipario sulla Giunta piazzando i suoi nomi e facendo argine ai partiti che preferivano altro

EVIDENZA Perugia Terni Politica Extra

La presidente Tesei fa calare il sipario sulla Giunta piazzando i suoi nomi e facendo argine ai partiti che preferivano altro

Pinocchio
Condividi

La presidente Tesei a palazzo Donini

PERUGIA – Luca Coletto, Paola Agabiti, Michele Fioroni, Roberto Morroni ed Enrico Melasecche. Alle ventidue di mercoledì sera la presidente della Regione Donatella Tesei mette il semaforo rosso al suo cellulare e fa calare il sipario sulla composizione della giunta regionale. Chi la dura la vince, potrebbe essere il motto e di fatto la vince lei nonostante il pressing dei partiti della coalizione di centrodestra: unica concessione viene fatta sul nome dell’attuale assessore di Terni Enrico Melasecche che sia il suo partito che il sindaco Leonardo Latini voleva sistemare a palazzo Donini. Per il resto va come aveva preventivato e voleva riuscendo anche a strappare con Fratelli d’Italia sul nome dell’assessore di Perugia Michele Fioroni su cui Giorgia Meloni e la maggioranza del partito umbro non erano d’accordo. Venerdì se non salta per aria lo schema ci sarà la presentazione con tanto di deleghe ma il dado è tratto.

Assalto Come detto in apertura, l’ultimo assalto dei partiti ma soprattutto di Fratelli d’Italia e della Lega avviene nella giornata di mercoledì: con i primi che vogliono l’ex assessore al Comune di Assisi Moreno Fortini al posto di Fioroni e con la Lega che continua a forzare per avere tre posti dando così spazio alla fedelissima del segretario regionale e deputato Virgino Caparvi, Paola Fioroni. Tesei, non poco spazientita, manda a dire che l’unica concessione che è pronta a fare è quella di sacrificare il narnese Daniele carissimi per dare spazio a Enrico Melasecche per il resto la porta è chiusa. Ma a questa soluzione si arriva dopo che per giorni la deputata leghista e gran protettrice del sindaco di Terni Latini fa letteralmente il diavolo a quattro. Ma anche qui Tesei, sembra che abbia messo da subito in chiaro le cose con il diretto interessato, cioè Melasecche: pochi protagonismi e colpi di testa e basso profilo. Sul resto, per tenere un po’ buoni tutti, vaghe promesse di risarcimenti futuri ma di fatto niente di concreto oggi. Se braccio di ferro c’era, e c’era in tutta la sua valenza politica, Tesei con questa Giunta decide di partire con il piede del decisionismo. il resto è politologia.

Deleghe Se questa è la situazione il quadro delle deleghe dovrebbe essere il seguente: Coletto (Lega) alla Sanità e al sociale; Melasecche (Lega) a Infrastrutture, trasporti, lavori pubblici, e forse parte dello sviluppo economico; Agabiti Urbani (lista Tesei) al Bilancio e personale; Morroni (Forza Italia), vicepresidente della Giunta, Agricoltura e ambiente; Michele Fioroni al Marketing territoriale, rilancio del brand Umbria e turismo, oltre a parte dello sviluppo economico. La presidente Tesei si terrà la delega alla ricostruzione. Ora si inizia a fare sul serio.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere