CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terrorismo, controlli più serrati in tutta la regione e nei luoghi più ‘sensibili’

Cronaca e Attualità Extra EVIDENZA2

Terrorismo, controlli più serrati in tutta la regione e nei luoghi più ‘sensibili’

Redazione
Condividi

Controlli antiterrorismo da parte della Polizia

PERUGIA – Dopo il sanguinoso attentato ai mercati di Berlino, scatta la massima allerta in tutta Italia e anche in Umbria le forze di sicurezza si mobilita. Questa mattina si è svolta a Perugia una riunione tecnica alla questura di Perugia per la pianificazione dell’innalzamento dei dispositivi di prevenzione e dei servizi di controllo del territorio e vigilanza agli obiettivi sensibili in vista delle prossime festività natalizie e di fine anno. Vi hanno preso parte gli ufficiali dei carabinieri che comandano le compagnie, quelli del comando provinciale della guardia di finanza nonché i vertici delle polizie municipali dei principali centri della provincia. A breve si riunirà a Terni il Comitato per l’ordine e la sicurezza.
Luoghi Il questore Francesco Messina ha illustrato, sotto il profilo tecnico, le nuove direttive del Dipartimento della Pubblica sicurezza adottate per innalzare il livello di allerta dopo i recenti episodi di terrorismo a Berlino e le tematiche discusse ieri nel corso di una riunione convocata dal prefetto Raffaele Cannizzaro. Le nuove misure saranno “immediatamente operative” e riguarderanno i principali centri commerciali, i luoghi dove sia maggiore l’afflusso di pubblico e tutti gli eventi con alta concentrazione di persone.