CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, veleni sull’ordine del giorno in consiglio comunale: Mascio scrive alla Trenta

Politica

Terni, veleni sull’ordine del giorno in consiglio comunale: Mascio scrive alla Trenta

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – La consigliera comunale del M5S, Angelica Trenta, ieri si era infuriata come una jena, dando in pasto ai media un comunicato lungo e iracondo all’indirizzo soprattutto del presidente del consiglio comunale, Giuseppe Mascio. E non solo. Il nodo del contendere, la modifica dell’ordine del giorno del primo consiglio comunale post-ferie dell’8 settembre, con quella che la Trenta ha di fatto definito la sparizione del rovente punto sulla riorganizzazione dei Servizi educativi comunali (già approvato in commissione) e l’inserimento di altri argomenti.

Angelica Trenta

Angelica Trenta

Una reazione veemente quella dell’esponente pentastellato. È solo qualche ora fa, è lo stesso presidente Mascio a tentare di comporre la questione, facendo scrivere dalla sua segreteria alla Trenta e, per conoscenza, a tutti i consiglieri comunali e ai membri di Giunta, oltre che al segretario generale del Comune. Oggetto della missiva: “Rettifica dell’odg del consiglio comunale dell’8 settembre 2016”.

Giuseppe Mascio

Giuseppe Mascio

“In seguito alla tua e-mail del 5 settembre – scrive Mascio alla consigliera grillina –  pur non condividendo assolutamente i toni non solo della e-mail stessa, ma anche quelli tenuti durante la seduta del question time di ieri mattina, ritengo tuttavia che sia necessario riunirsi in conferenza dei capigruppo all’inizio della seduta di consiglio comunale dell’8 settembre, al fine di rimodulare l’ordine del giorno conseguentemente alle priorità sopraggiunte dal 29 agosto ad oggi. Ribadisco e confermo che mai, in questi due anni di mandato da presidente, abbia espresso e manifestato, con volontà ed azioni, di non aver tenuto conto indicazioni dei consiglieri comunali”.

 

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere