CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, vede i ladri in azione dal cellulare e chiama i carabinieri: arrestati topi d’appartamento

EVIDENZA Cronaca e Attualità Terni Extra

Terni, vede i ladri in azione dal cellulare e chiama i carabinieri: arrestati topi d’appartamento

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Arresto lampo dei Carabinieri di Terni in centro, dove sono stati fermati due uomini all’atto di compiere un furto. Decisiva una segnalazione arrivata al 112 da una palazzina di via Corona: la vittima del reato ha segnalato all’operatore della centrale, di aver ricevuto una attivazione di allarme sul proprio telefono cellulare, con visione live delle immagini di videosorveglianza, potendo così vedere i topi di appartamento in azione.

I militari dell’Arma hanno raggiunto il complesso residenziale ed hanno trovato il portone aperto e l’ascensore in funzione, con all’interno tre persone che stavano scendendo. Hanno atteso che arrivasse al piano tessera e una volta usciti, hanno chiesto ai tre uomini spiegazioni in merito alla loro presenza sul luogo e di esibire i documenti ma tutti tentavano di darsi alla fuga, dirigendosi verso il portone del palazzo. I Carabinieri ne hanno fermato uno: si trattava di un pluripregiudicato campano, per reati della stessa natura, che dopo la perquisizione, veniva  trovato in possesso di numerosi arnesi da scasso, posti sotto sequestro.

Segnalazione I militari sono poi saliti al quarto piano, constatando che entrambi gli appartamenti con le porte aperte e danneggiate, gli ambienti a soqquadro, ma senza che fosse stato rubato nulla. Uno degli altri due fuggitivi è stato intercettato a pochi metri dal luogo del tentato furto ad opera di personale della Questura di Terni, successivamente identificato in un pluripregiudicato cinquantenne campano. La segnalazione è arrivata da un poliziotto fuori servizi, il quale ha riferito che  mentre si trovava a passeggiare per le vie del centro, aveva notato una persona correre verso la sua direzione, coprendosi il volto ripetutamente con uno scalda-collo, nel contempo aveva sentito le grida di un passante il quale asseriva che quella persona era scappata ai Carabinieri. Fermato, è stato portato in Questura per gli accertamenti.

I due sono stati arrestati e condotti presso le camere di sicurezza del comando provinciale, dove hanno trascorso la notte in attesa del rito per direttissima celebrato stamattina a Terni, che ha convalidato l’arresto. Successivamente, sono stati tradotti in carcere.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere