sabato 27 Novembre 2021 - 05:54
2.3 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Terni, tris d’assi e una donna di cuori per il Legality Day di Ast

Pietrangelo Buttafuoco, Mario Sechi, Dario Vergassola e Candida Morvillo per il debutto della serie di iniziative sulla legalità promosse dall'azienda di viale Brin e da Confindustria Terni

A. G.

TERNI – Tris d’assi e una donna di cuori. Non è una fase del Burraco, ma il parterre dell’ evento che segna il debutto di una serie di incontri ed iniziative che Ast e Confindustria Terni hanno organizzato sul tema della legalità – con particolare riferimento al mondo dell’economia, ma non solo -, dopo la center firma in prefettura del protocollo sulla legalità nelle imprese.

Tullio Camiglieri introduce la serata
Tullio Camiglieri introduce la serata

E la prima tappa del cosiddetto Legality Days, ‘inventato’ di fatto dall’Ufficio Relazioni esterne dell’acciaierie, guidato da Tullio Camiglieri, ha visto sul palco di una affollata sala blu di palazzo Gazzoli, appunto, un trai d’assi è una donna di cuori: il giornalista, scrittore e intellettuale anarco-destro Pietrangelo Buttafuoco, il giornalista Mario Sechi, il comico Guido Vergassola che ha tenuto le redini della serata con le sue domande-freddure surreali e la ex direttrice di Novella 2000, una morganatica Candida Morvillo in conturbante total-black. Dopo l’introduzione breve dello stesso Camiglieri, la serata si è dipanata con un ritmo godibilissimo, a partire dalla fulminante battuta iniziale di Vergassola rivolta al pubblico e alle prime file delle autorità: “So che ieri (giovedì 17, ndr) qui c’è stato un blitzone (il riferimento è all’operazione di polizia a GdF a palazzo comunale, ndr). E oggi siamo qui a parlare di legalità. Una tempestività assoluta. Complimenti”.

Il resto della serata ha offerto frizzi, lazzi, aneddoti, citazioni dotte, provocazioni, non senza alcuni, interessanti spunti di riflessione (grazie soprattutto a Buttafuoco e Sechi) sulla corruzione nazionale, sul confronto con gli altri Paesi, sul carattere degli italiani, sull’epopea renziana, sulla retorica dell’antimafia. E sul referendum costituzionale del 4 dicembre, con un Buttafuoco presumibilmente per il NO e un Sechi presumibilmente per il SÌ. Una iniziativa inedita, sui generis. Appuntamento, dunque, al prossimo Legality Day.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Andrea Giuli
Redattore

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi