CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, un cancello e una recinzione per la discarica abusiva di via Irma Bandiera

Politica

Terni, un cancello e una recinzione per la discarica abusiva di via Irma Bandiera

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Occhio puntato sulla discarica a cielo aperto in via Irma Bandiera, nella immediata periferia ternana, dopo l’ultimo episodio di conferimento selvaggio di rifiuti di ogni genere, a cominciare da materiale derivante da potature  e sfalci.

Dopo l’intervento delle guardie ambientali che hanno parzialmente bonificato l’area, l’amministrazione comunale (già impegnata da maggio scorso a monitorare la discarica) intensifica gli sforzi per tentare di risolvere il problema alla radice: rimozione di tutto il materiale depositato, con ripetuti interventi di ripulitura; messa in sicurezza dell’area con una recinzione e un cancello di accesso; maggiori controlli da parte della polizia municipale, anche alla luce dell’arrivo di 4 unità, con specifici compiti ambientali, dalla polizia locale.

All’inizio di agosto la giunta comunale aveva deliberato la delimitazione dell’area con una rete metallica e un cancello carrabile, con la collaborazione dell’Asm. Un primo intervento di ripulitura era stato fatto a maggio scorso. Ad agosto il nuovo intervento che, oltre alla rimozione, ha visto il posizionamento di barriere provvisorie. In questi giorni sono state attivate dalla direzione Qualità Urbana le procedure per l’affidamento a una ditta che realizzerà la recinzione definitiva con il cancello, per un costo di circa 10 mila euro.
Il gabinetto del sindaco, inoltre, ha chiesto alla polizia municipale di intensificare i controlli ambientali in quella zona. Particolare attenzione viene posta su alcune ditte che si occupano di manutenzione delle aree verdi privati e della ripulitura di cantine e magazzini.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere