CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Terni, Treofan, Latini e Ferranti: “Intervengano il Mise e la Regione”

Economia ed Imprese Terni

Terni, Treofan, Latini e Ferranti: “Intervengano il Mise e la Regione”

Redazione economia
Condividi

TERNI – Nuovo incontro stamattina fra i lavoratori della Treofan, attualmente in sciopero dopo l’annuncio della nuova proprietà di voler bloccare gli investimenti ed intervenire sul personale e il sindaco Leonardo Latini.

Ad accompagnare il sindaco la consigliera Paola Pincardini e il senatore Luca Briziarelli.“Credo sia stato utile per i rappresentanti dei lavoratori – commenta il sindaco – incontrare il senatore della Lega Luca Briziarelli che ringrazio per la sua disponibilità. Il senatore Briziarelli ha dichiarato che si farà portavoce nei confronti del Governo delle istanze dei lavoratori della Treofan e in particolare delle preoccupazioni di quelli dello stabilimento di Terni, una realtà produttiva capace di stare sul mercato e con personale particolarmente qualificato, per la quale dunque sarebbe incomprensibile qualunque altra soluzione se non quella di continuare e sviluppare le attuali attività”.

Sulla vicenda è intervenuto anche Francesco Ferranti, presidente del consiglio comunale: “Condivido l’attenzione che il sindaco ha inteso rivolgere alla vicenda  – dichiara – questa realtà  rappresenta un elemento importante dell’ impianto industriale del nostro territorio,  vive purtroppo una fase delicata e preoccupante. E’ indispensabile che la regione se ne occupi in modo celere intervenendo al Mise, su questo aspetto come sulle vicende che riguardano l’Ast non mancherà un’ azione di continuo sollecito anche da parte del consiglio comunale anche per sostenere l’azione di responsabilità svolta dal sindaco Latini. Sulla questione Teofran come sulle questioni dell’ Ast, come avevo già annunciato, proporrò di audire l assessore allo sviluppo economico della regione in conferenza presidenti di Palazzo Spada”.

Latini ha poi scritto alla presidente e al vicepresidente della giunta regionale, Catiuscia Marini e Fabio Paparelli, per richiedere che la Regione intervenga “in considerazione della preoccupante e incerta situazione in cui versa la società Treofan, come emersa anche nell’incontro di venerdì con una delegazione di lavoratori”. Il sindaco chiede che “venga riconvocato quanto prima il tavolo presso il Mise, per fare chiarezza sulla delicata fase che l’Azienda sta vivendo e sul suo futuro”.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere