CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, trafugata la Madonnina votiva in via Murri. Il parroco: “Speriamo sia solo bravata”

Cronaca e Attualità Terni

Terni, trafugata la Madonnina votiva in via Murri. Il parroco: “Speriamo sia solo bravata”

Emanuele Lombardini
Condividi

La dedica di monsignor Gualdini

La dedica di monsignor Gualdrini

TERNI– Stava lì da trent’anni esatti, voluta nel 1987  dal compianto don Giovanni Zanellato,  parroco di San Paolo Apostolo a Terni a ricordo dell’anno Mariano 1987-88, con tanto di dedica dell’allora vescovo Monsignor Franco Gualdrini. Da ieri notte però la Madonnina dell’edicola votiva di via Augusto Murri, che campeggiava al lato della strada, non c’è più, trafugata da ladri appunto nella notte fra il primo e il 2 gennaio.

La gente del posto ha voluto testimoniare la propria indignazione con un cartello affisso vicino ai lumini, là dove prima c’era la statuetta. Il parroco di San Paolo Apostolo a cui via Murri afferisce, don Marco Castellani si dice preoccupato: “Tanti episodi che hanno visto colpite immagini sacre in questi giorni. Speriamo si tratti solo di bravate e non di sfregi volontari alla Fede”.

Nei giorni scorsi, infatti erano stati segnalati atti vandalici anche a Narni contro due presepi allestiti nel centro storico: quello di piazza Garibaldi e quello all’interno della fontana di piazza dei Priori. Nel primo è stato rubato l’asinello, nel secondo il bambino Gesù.  Sono stati inoltre denunciati atti vandalici dello stesso tipo anche a San Valentino (l’edicola alla fine di via Mentana, dove è stato rotto il vetro della teca, ma per fortuna senza asportare la Madonnina: ora è stata messa al sicuro) ed in via Pasteur, dove sarebbe stata prima decapitata e poi staccata la statuetta di Padre Pio.  Sul furto in via Murri stanno indagando i Carabinieri.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere