CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, testi elementari, Latini: “Ci sono le coperture”. Librai: “Si assume responsabilità”

Cronaca e Attualità Terni Extra EVIDENZA2

Terni, testi elementari, Latini: “Ci sono le coperture”. Librai: “Si assume responsabilità”

Redazione
Condividi

Libri di testo per le scuole

TERNI – Libri di testo delle elementari. Altro giro, altra corsa. Stamattina il sindaco Leonardo Latini con un video ed un comunicato stampa ha risposto ai librai, che chiedevano garanzie sull’effettiva solvibilità delle cedole per i libri delle elementari e sollecitavano la firma della scrittura privata stipulata l’8 agosto scorso.

“Viste le voci degli ultimi giorni sulla questione testi scolastici – dichiara  il primo cittadino – sento il dovere di intervenire per fare chiarezza sulla situazione. I soldi, come già assicurato più volte dall’assessore alla Scuola Valeria Alessandrini, ci sono. C’è la determina dirigenziale numero 1936 del 28/06/2018, che impegna 170 mila euro per i rimborsi e c’è copertura finanziaria. Comprendo la preoccupazione dei librai, visto che lo scorso anno molti di loro non hanno avuto il rimborso, ma questo è dipeso esclusivamente dal fatto che è stato decretato lo stato di dissesto e, dunque, i crediti del precedente anno rientrano nella competenza dell’Organo straordinadio di liquidazione, i cosidetti Commissari, che provvederanno a pagare nel rispetto delle tempistiche della procedura. Invito tutti ad evitare inutili ed allarmistiche polemiche, spesso basate solo su voci prive di riscontro, visto che è preciso dovere non solo del Comune ma di tutti i soggetti interessati, ciascuno per le proprie prerogative, ruoli e competenze, garantire senza disagi l’inizio dell’anno scolastico”.

Longarini: determina è conferma. L’avvocato Massimo Longarini, che difende i librai in questa vicenda replica: “Mi stupisco che il sindaco, che è un collega, non sappia che la determina ha solo il valore giuridico come inizio di un percorso non come la conclusione dello stesso. Essa può concludersi con la delibera effettiva dello stanziamento oppure no e finchè non ci sarà la delibera non c’è alcuna certezza”.

Responsabilità. Poi prosegue: “C’è un video e c’è un testo in cui afferma che le coperture ci sono – dice Longarini – Quindi si espone ad una responsabilità ed al rischio di azioni risarcitorie se poi venisse fuori che questi soldi non ci sono”.

Intanto i librai sono in assemblea e oggi decideranno il da farsi e cioè se sbloccare o meno la questione ordinando i libri e ricevendo le cedole: “Ora abbiamo le parole del sindaco – spiegano – quelle hanno un peso maggiore in questa vicenda, comunque vada a finire”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere