CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, tavoli all’aperto, ztl e permessi: adesso ci sono novità in vista

Economia ed Imprese Terni Politica

Terni, tavoli all’aperto, ztl e permessi: adesso ci sono novità in vista

Redazione
Condividi

Un ingresso della Ztl di Terni

TERNI – I vertici dell’amministrazione comunale (il sindaco, gli assessori Giacchetti, Piacenti e Bucari) e di Confartigianato Terni (il presidente Franceschini, il direttore Medori e il responsabile della sezione Pubblici esercizi, Felici) si sono incontrati – nel contesto di una serie di ciclici confronti fra le due strutture – per discutere ed affrontare alcuni temi particolarmente importanti ed urgenti per il rilancio della città, sia dal punto di vista delle esigenze del sistema produttivo che dei bisogni dei cittadini.

Tavoli all’aperto La riunione è entrata nel merito soprattutto di alcune questioni, particolarmente attuali: quella dei tavoli all’aperto nei locali del centro cittadino e della ztl. Sul primo punto, i rappresentanti dell’associazione datoriale hanno condiviso con gli amministratori comunali la possibilità di estendere l’orario invernale, uniformandolo a quello estivo e configurando così  un prolungamento dell’orario delle attività dei locali per tutto l’anno che permetterebbe, oltre ad un incremento dell’attività dei pubblici esercizi, un centro più vivo, ma anche illuminato, controllato e più presidiato dal punto di vista della sicurezza. Un argomento, questo, che da anni è al centro di interminabili polemiche tra gli stessi gestori e titolari dei locali e i vari comitati dei residenti del centro urbano.

Ztl e zona pedonale Sul fronte della zona a traffico limitato e delle zone pedonali, Comune e Confartigianato si sono confrontati per ripensare una formula che possa agevolare gli operatori economici in centro città, ponendo particolare attenzione alla parte riguardante i controlli e le prescrizioni dei permessi in dotazione. Una riorganizzazione della ztl e delle zone pedonali che partirà dal completamento dei lavori da parte dell’amministrazione comunale circa la rete dei varchi predisposti sulle aree interessate e che, dopo un periodo sperimentale richiesto dall’associazione, si concluderà con l’accordo per un nuovo orario di apertura e accesso definitivo, rispettoso delle esigenze degli operatori, dei cittadini e all’ambiente.

Sicurezza Si è discusso anche della manutenzione delle strade cittadine e delle aree industriali ed artigianali, con l’intenzione di incrementare l’illuminazione e la videosorveglianza nelle zone meno controllate e di passaggio, anche in tal caso registrando una sintonia di merito e di metodo tra i due interlocutori.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere