CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, tavoli all’aperto ‘quattro stagioni’: tutti contenti, tranne alcuni

Economia ed Imprese Cronaca e Attualità Terni Politica

Terni, tavoli all’aperto ‘quattro stagioni’: tutti contenti, tranne alcuni

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – Tavoli all’aperto ‘lunghi’ per la cosiddetta movida ternana. Tutti felici e contenti. Quasi.

Il comitato dei residenti Tutti, tranne i residenti raccolti nel noto Comitato ‘Vivere il centro storico’ che, a quanto pare, sono incacchiati come jene e si preparerebbero a fare l’ennesimo esposto alla magistratura.

Orari omogeneizzati Il nodo (logoro) del contendere è la recente ordinanza con cui il Comune consolida e rende omogeneo per le quattro stagioni l’orario di apertura dei tavoli esterni dei locali, bar, caffé. Con queste modalità: Domenica, lunedì, martedì, mercoledì e govedì dalle ore 7 alle ore 1; venerdì e sabato dalle 7 alle 1.45

Confartigianato Ergo, gioisce Confartigianato locale e le attività associate: “Confartigianato Terni – si legge in una nota – esprime particolare apprezzamento nei confronti del Comune di Terni per la modifica del Regolamento relativo all’orario dei tavoli all’aperto. Proprio nei giorni scorsi l’associazione aveva incontrato l’amministrazione comunale, ponendo all’attenzione del sindaco Di Girolamo, degli assessori Giacchetti e Piacenti D’Ubaldi, alcuni temi di particolare importanza per Terni e il suo rilancio. E tra questi proprio la questione dei tavoli all’aperto nei locali della “movida”. Non solo. “Il prolungamento dell’orario delle attività dei locali per tutto l’anno – ha detto il presidente dei Pubblici esercizi di Confartigianato Terni Bruno Felici, permetterà, oltre ad un ovvio incremento dell’attività dei pubblici esercizi, un centro più vivo, ma anche illuminato, controllato e quindi anche più presidiato dal punto di vista della sicurezza. Accorgimento, quello da parte del Comune di Terni, sintomo di grande sensibilità e che dà seguito all’impegno preso anche con Confartigianato Terni”. Anche il direttore generale di Confartigianato Terni, Medori, non è da meno: “Un provvedimento che torna a regolamentare la convivenza di tutti i soggetti del centro di Terni, rianimando la funzione dinamica e attrattiva della città e contemporaneamente tutelando visitatori e residenti.”

Giacchetti L’assessore comunale al ramo, Giacchetti, si aggiunge al giubilo: “L’estensione dell’orario di occupazione di suolo pubblico con tavoli e sedie all’esterno delle attività di somministrazione e la sua omogeneità a quello del periodo estivo già in vigore, per tutto l’anno, è un grande risultato. Abbiamo voluto accogliere le richieste degli operatori di settore, già colpito duramente dalla crisi economica, in considerazione del fatto che una intensa e vivace vita notturna, nel rispetto e nei limiti imposti dalla normativa e dal buon senso, rappresenti una opportunità per l’economia della città tutta e una possibilità di lavoro per i molti giovani impiegati in queste attività. Di fatto, abbiamo uniformato l’orario invernale a quello estivo, rendendo uguale per tutto l’anno. Questo permette una volta per tutte di non concedere volta per volta, a secondo delle festività, estensioni temporanee, ma di dare a tutti per tutto l’anno regole e criteri uguali, per il bene dell’economia e dello sviluppo della comunità”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere