CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, spacciatore ‘smemorato’ in manette: droga in un secondo appartamento

Cronaca e Attualità Terni

Terni, spacciatore ‘smemorato’ in manette: droga in un secondo appartamento

Andrea Giuli
Condividi

TERNI – I carabinieri di Terni la scorsa notte hanno arrestato per possesso di eroina e cocaina un pusher extracomunitario di 38 anni, tunisino.

Lo ‘smemorato’ Durante un pattugliamento in centro città, i militari del Nucleo operativo radiomobile hanno controllato l’uomo, già noto per precedenti di spaccio, mentre si spostava in sella ad una bici. Il tunisino aveva addosso, all’interno della tasca del giubbino, due dosi, una di eroina e l’altra di cocaina, e quasi 500 euro in banconote di vario taglio. La perquisizione poi effettuata nel domicilio indicato dal nordafricano è risultata negativa, ma i carabinieri hanno notato che l’uomo aveva nel suo mazzo anche la chiave di un altro appartamento del quale non “ricordava” l’indirizzo. I militari, utilizzando la conoscenza del territorio e le risultanze degli atti d’ufficio e delle banche dati, sono riusciti comunque a individuare l’ulteriore domicilio del 38enne e, accedendovi, hanno trovato all’interno di un portasigari una ventina di dosi di cocaina, un involucro con poco meno di 10 grammi dello stesso stupefacente, altri 6 grammi di eroina e quasi 1.000 euro in contanti, in banconote da piccolo taglio.

Arresti domiciliari Il tunisino, arrestato in flagranza di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, dopo aver passato la notte ai domiciliari presso la propria abitazione, è stato portato nella tarda mattinata di martedì al Tribunale di Terni per l’udienza con rito direttissimo, al termine della quale, convalidato l’arresto, il giudice ha disposto per il 38enne la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere